New York, 22 mag – Robert De Niro ha consegnato al collega Al Pacino l’American Icon Award.

“Al Pacino for President”

Ma anche questa occasione felice non ha risparmiato De Niro, acceso contestatore di Donald Trump, dal chiedere “l’impeachment e l’imprigionamento” per il Presidente degli Stati Uniti. “Non pensavate davvero di cavarvela senza un sano e sincero ‘vaffanculo a Trump‘”, ha dichiarato l’attore italoamericano nel corso suo discorso all’hotel Beverly Wilshire. Molti applausi ma anche molti fischi per questa frase, cosa che non ha fermato De Niro dal proseguire.”Il mio compatriota e amico di una vita Al Pacino non guida l’America, ma forse dovrebbe farlo lui al posto di Trump. Si è guadagnato il nostro rispetto e la nostra ammirazione e merita questo tributo”.

Insieme in The Irishman


“D’altra parte, l’individuo che attualmente pretende di guidare questo Paese” continua De Niro “non è degno di alcun tributo, a meno che non si pensi al suo impeachment e alla sua reclusione come una sorta di omaggio. Ed è solo così che potrebbe rendere di nuovo grande l’America” l’ultima frase è una (neanche troppo sottile) presa in giro dello slogan reso celebre da Trump “make America great again”. Al Pacino e Robert De Niro hanno lavorato insieme in soli tre film nel corso delle loro lunghissime carriere. In uno dei più celebri, ovvero il Il Padrino – Parte II non condividono mai lo schermo. Sono entrambi impegnati nel quarto progetto insieme, il film The Irishman diretto da Martin Scorsese e prodotto e distribuito dalla piattaforma di streaming Netlflix.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here