Tornei di golf 2023

Sapevate che il golf è seguito in TV da un numero maggiore di persone rispetto ai normali eventi sportivi come il calcio e il baseball?

La cosa ancora più impressionante è che è l’unico sport seguito da un pubblico in crescita anno dopo anno dal 2000.

Sul golf si può anche scommettere, esistono palinsesti offerti dai migliori bookmakers come Top Scommesse Vincenti.

Per il 2023 sono in programma molti grandi tornei di golf: I Masters, gli US Open e uno che arriverà per la prima volta in Europa, la Ryder Cup.

Ma ci sono anche alcuni eventi emozionanti in tutto il mondo che potreste voler vedere.

E non è tutto: ci saranno gare di World Amateur in Cina e a Dubai (oltre 500 giocatori di alto livello provenienti da 40 Paesi).

Il Memorial Tournament

Il Memorial Tournament è un evento annuale che si tiene al Muirfield Village Golf Club di Dublin, Ohio.

Il Memorial offre ai golfisti professionisti la possibilità di rendere omaggio a uno dei più grandi giocatori della storia di questo sport perché è di proprietà del leggendario Jack Nicklaus, che ogni anno apporta modifiche al campo per renderlo più interessante da giocare.

Inoltre, è una delle sole cinque competizioni che hanno lo status di “invitational”.

Il torneo è stato organizzato per la prima volta nel 1976 come tributo alla vittoria di Jack Nicklaus agli U.S. Open del 1966 al Muirfield Village.

La vittoria di Nicklaus avvenne durante l’era dell’Orso d’Oro e gli permise di vincere due major in un anno.

Inoltre, segnò la sua terza vittoria consecutiva in un major dopo aver vinto l’Open Championship all’inizio dello stesso anno (ne avrebbe vinti altri quattro).

Masters’ Tournament

Il Masters Tournament è il primo major dell’anno e uno degli eventi più prestigiosi del golf.

Il Masters Tournament è uno dei quattro campionati principali del golf professionistico.

Gli altri tre sono lo U.S. Open, il PGA Championship e l’Open Championship (British Open).

I primi cinque giorni (da giovedì a domenica) del torneo si giocano all’Augusta National Golf Club di Augusta, in Georgia, su un percorso par-72 lungo 7.435 iarde. Il campo è composto da 156 giocatori e comprende alcuni dei migliori golfisti del mondo.

Il vincitore riceve una giacca verde, che viene data a tutti i campioni del passato e a quelli che vincono prima del loro 30° compleanno.

Oltre a vincere questo prestigioso premio, i vincitori ricevono anche un’esenzione per i futuri tornei Masters e inviti ad altri campionati importanti per 10 anni dopo la loro vittoria.

PGA Championship

Il PGA Championship è uno dei quattro principali campionati di golf al mondo e l’ultimo dei major che si disputa ogni anno.

Il PGA Championship si disputa ogni anno in agosto in diverse località degli Stati Uniti, come l’Augusta National Golf Club (Georgia), il Bethpage Black Course (New York), l’Oak Hill Country Club (New York) e il Valhalla Golf Club (Louisville, Kentucky).

Il primo PGA Championship si è tenuto nel 1916 al Siwanoy Country Club di Bronxville, New York.

Nel 2019, il Valhalla Golf Club ospiterà l’evento per la prima volta dal 2013. Dal 1916 il torneo si è svolto ogni anno in una sede diversa, ad eccezione di due anni: 1944-1945, quando fu cancellato a causa della Seconda Guerra Mondiale, e 1949-1953, quando si disputò in concomitanza con il Masters all’Augusta National Golf Club.

U.S. Open

L’U.S. Open è uno dei tornei di golf più prestigiosi al mondo ed è anche uno dei più popolari.

Gli U.S. Open si tengono dal 1895, con poche interruzioni dovute alla prima e alla seconda guerra mondiale.

Il primo U.S. Open si tenne al Newport Golf Club di Rhode Island, dove Willie Dunn vinse il primo campionato il 4 ottobre 1895.

Il torneo divenne rapidamente un evento annuale nel calendario del PGA Tour e da allora è stato disputato ogni anno, ad eccezione degli anni 1916-1917 e 1942-1945 a causa della Seconda Guerra Mondiale.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. “Non è importante essere stupidi per giocare a golf, però aiuta”. Non è farina del mio sacco, questa affermazione. Pensate cosa lo “sconosciuto” potesse recare nel sacco… per chi lo guarda solo e ci perde pure dei soldi!

Commenta