Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 lug — Agli inglesi non va proprio giù di avere perso contro l’Italia, e questo è un fatto acclarato: ma alcuni tifosi della squadra della Perfida Albione hanno raggiunto un tale livello di rosicamento da lanciare non una, ma cinque petizioni sul sito Change.org affinché Italia-Inghilterra venga rigiocata. Motivazione? «Non è stata una partita per nulla corretta».



Gli inglesi rosicano ancora e lanciano una petizione

«Il match dell’11 luglio non è stato corretto, dopo che l’Italia ha trascinato i giocatori inglesi come fossero schiavi», frignano gli utenti presentando la petizione. «Tutte quelle spinte, quelle strattonate e quei calci ed è stato permesso all’Italia di vincere lo stesso? Decisamente di parte. L’Italia avrebbe dovuto ricevere un cartellino rosso per il modo in cui ha giocato e la ripetizione dovrebbe essere arbitrata da un fischietto non di parte. Tutto questo non è stato giusto».

Certi quindi di non albergare nel torto, cinque tifosi inglesi hanno quindi lanciato altrettante petizioni sulla piattaforma allegando la fotografia del fallo di Chiellini su Saka, un fotogramma che ha fatto il giro del mondo — i meme sull’attimo in cui il capitano italiano tira per la maglietta l’avversario si sprecano — e invocando il cartellino rosso. In poco più di 24 ore sono arrivate oltre 90.000 firme.

Gli inglesi hanno un problema di sportività 

Che dire: che gli inglesi avessero difficoltà a perdere sportivamente si era già capito domenica sera, con l’imbarazzante passerella dei giocatori che si erano sfilati la medaglia per il secondo posto, mentre i tifosi abbandonavano gli spalti di Wembley senza tributare omaggio alla squadra vincitrice. Per non parlare degli insulti razzisti a Rashford, Sancho e Saka per avere sbagliato i tre calci di rigore. E che dire dei fischi vigliacchi — questo, invece, a inizio partita — a coprire le note dell’Inno di Mameli?

Cristina Gauri



La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. «Il match dell’11 luglio non è stato corretto, dopo che l’Italia ha trascinato i giocatori inglesi come fossero schiavi» . Sarebbe stato corretto, invece, se avessero vinto loro. Lo sarete di nuovo e ben presto…SCHIAVI DI ROMA! E’ la sorte che tocca a chi mangiava bacche, nudo e con il corpo (sporco) dipinto di verde mentre le legioni di Cesare portavano civiltà in tali aride terre.

  2. In effetti gli inglesi dovrebbero rigiocare anche la finale del 1966 -giocata a Londra- rubata alla Germania e la recente semifinale con la Danimarca perchè in campo i tuffatori non sono ammessi, neppure due palloni e neanche dei tifosi che disturbano il portiere che vorrebbe parare un rigore regalato.
    Sono, da quando seguo il calcio, una nazionale piena di boria, la piu’ antipatica di tutte le altre messe insieme, convinta di una superiorità mai dimostrata. Per quanto riguarda i “tifosi” c’è un ampia letteratura delle loro prodezze, diciamo che il ricordo di quando passano con le loro birre, urine e bandieracce è indimenticabile.

  3. Per usare un anglicismo che va di moda nel Calabryashire : “Into’cvloooooooo” . Petizione per scorte di maalox con secondo richiamo e terza dose di anti reflusso , grazie!

Commenta