Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 18 nov – “Signor arbitro, io gioco per la mia nazione. Esigo rispetto dagli avversari“. Così Pablo Matera, capitano della nazionale di rugby dell’Argentina, ha risposto all’arbitro che lo stava rimproverando per non essere intervenuto per placare i compagni di squadra che si stavano gentilmente strattonando con i rivali All Blacks.

“Non posso tollerare di vedere qualcuno colpire in faccia uno dei miei compagni. Questo non è rispetto, io sto giocando per la mia nazione ed esigo rispetto”.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

Commenta