Turchia fischiIstanbul, 18 nov- Fischi, “Allahu Akbar” e cori. I tifosi turchi interrompono il silenzio per le vittime di Parigi.

Il minuto di silenzio che ieri avrebbe dovuto precedere l’amichevole tra Turchia e Grecia ad Istanbul è stato interrotto e “boicottato” dai fischi e i cori dei tifosi turchi.
Pare che dagli spalti si sia levato il coro “Allahu Akbar” (Dio è il più grande) , già sfortunatamente conosciuto in Europa in seguito agli ultimi avvenimenti.
Molti tifosi hanno anche intonato un altro coro, che recita “Şehitler ölmez, vatan bölünmez”, ovvero “I Martiri non muoiono, il paese non si divide”, quasi sicuramente riferito alla questione curda.

Sugli spalti erano anche presenti i primi ministri dei rispettivi paesi: Alexis Tsipras e Ahmet Davutoglu.
Non è la prima volta che i turchi si rendono protagonisti di scenari simili, già infatti il 13 Ottobre scorso, prima della partita Turchia – Islanda, avevano rovinato il minuto solidale. Allora si commemoravano le vittime dell’attentato di Ankara, dove morirono 97 filo-curdi.

Edoardo Martino

Il video dei fischi

https://www.youtube.com/watch?v=Kp41aKy41eA

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here