Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 gen – E’ ormai una litania a senso unico, un continuo salmodiare sui poveri stranieri discriminati. Bergoglio insiste e continua a convincere solo a sinistra: “Si respira unʼaria malsana per i pregiudizi contro stranieri e diversi”. Lo ha dichiarato all’Associazione Italiana Maestri Cattolici (Aimc) ricevuta in udienza. Occorre formare ragazzi aperti e interessati alla realtà che li circonda” – ha esortato il Pontefice – “capaci di cura e di tenerezza, liberi dal pregiudizio diffuso secondo il quale per valere bisogna essere competitivi, aggressivi, duri verso gli altri, specialmente verso chi è diverso, straniero o chi in qualsiasi modo è visto come ostacolo alla propria affermazione. Questa purtroppo è un’aria che spesso i nostri bambini respirano, e il rimedio è fare in modo che possano respirare un’aria diversa, più sana, più umana”.
Insomma secondo Papa Francesco non dobbiamo solo spalancare i portoni agli immigrati, o meglio non possiamo limitarci a quello. Serve anche insegnare ai bambini ad accoglierli, vanno educati fin da piccoli al verbo terzomondista insomma. Come se avere un’idea diversa sull’immigrazione significhi automaticamente essere aggressivi e animati soltanto da pregiudizi. Per Bergoglio opporsi alla politica della Chiesa sulle porte aperte è per forza di cose segno di un’aria malsana. Politica ovviamente che deve valere per tutti tranne che per il Vaticano, ben inteso.
Con i più piccoli, secondo il compagno Francesco, serve “promuovere la cultura dell’incontro” e incoraggiare a farlo “se possibile, in maniera ancora più capillare e incisiva. In effetti, in questa sfida culturale sono decisive le basi che vengono poste negli anni dell’educazione primaria dei bambini”. Tutto tranne che insegnare la cultura italiana insomma.
Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

8 Commenti

  1. Potrebbe andare a insegnare a essere teneri e coccolosi anche nelle carceri tunisine ai nostri futuri ospiti, chissà se raccoglierebbero il messaggio.

  2. Del resto l’alta finanza lo ha messo lì apposta …!!!
    come si fa ancora a credere a questo individuo? ?!!

  3. Da puttanieri e pedofili ora dobbiamo anche sorbirci le pantomime pro ius soli…..è vero c’è aria malsana,c’è puzza di comunismo in vaticano, torni gorgoglio in argentina che i veri poveri hanno bisogno, non i finti profughi e delinquenti magrebini e africani vari. Oppure li ospiti lui in terra vaticana….

  4. Papa Francesco parla come un cristiano autentico. Voi non siete degni di lustrargli le scarpe. Fate solo pena…anche se vi credete uomini siete solo dei poveri senza cuore né cervello. Cambiate…

    • no,non parla come un Cristiano autentico,ma come un fanatico rappresentante di una nuova religione ove il “migrante” è diventato il nuovo vitello d’oro di Biblica memoria;
      per l’appunto mi domando davvero se questo Papa abbia davvero definito Gesù Cristo come “immigrato” perchè è veramente una corbelleria senza capo nè coda.
      non a caso comunque,questo Bergoglio piace soprattutto ai compagni,gli stessi che in altri ambiti (aborto,divorzio,eutanasia,matrimonio omosessuale,adozione gay etc) sono pronti a fare barriera rivendicando la laicità dello Stato contro improprie intromissioni della Chiesa con Bergoglio o senza.

    • Caro Salvo hai ragione. Bergoglio parla come un cristiano autentico. Ovvero di una religione dei reietti, dei cretini, degli idioti, di una religione che fa dello squallore umano la sua ragione di essere! Una religione che si trova in difficoltà in questo tempo, dovuta ai figli degeneri secolarizzati trasformandosi in “laici”, “liberali” che fanno a gara con il padre putativo nello sguazzare nella merda! E a imporre ad altri un’empatia coercitiva e un rispetto artificiale per ogni scarto umano che calca questo pianeta. Capisco, la vostra sopravvivenza è ancorata alle plebi ignoranti africane, a cui circunvenzionare la vostra misera morale, in fondo dove c’è uno scarso quoziente intellettivo, la vostra morale attecchisce bene!
      Anche a costo di uccidere il proprio popolo!
      Caro Salvo, penoso è lei o meglio siete voi, povere merdine che mandate il vostro cervello all’ammasso, prendendo per oro colato un pretino che esonda moniti da quinta elementare, questo per dire che tipo di cervello è il vostro. E’ il cuore beh… me ne frego del vostro cuore di maiale! Saluti, con (dis)stima.
      P.S: Non sono degno di lustrargli le scarpe, difatti la mia dignità me lo impedisce!

  5. inutile far finta di non vedere che -non necessariamente a causa di Bergoglio- la massa dei Cattolici praticanti Italiani si sta riducendo a vista d’occhio di anno in anno ed esattamente come il PD, anche la Chiesa si trova ad aver bisogno giocoforza di un nuovo esercito di riserva composto da immigrati,che nel pensiero comune sono tutti musulmani, ma che in realtà sono meno del 50% del totale dei recenti arrivi.
    A margine, come spaccato politico-sociale,questo Papa non ricorda vagamente un Fini quando veniva salutato da calorosi applausi dal pubblico delle Feste dell’Unità ?
    Perchè se un “compagno” diventa l’avvocato in servizio permanente effettivo di un Papa,qualcosa che non quadra c’è veramente; rimane solo da sperare a questo punto che Bergoglio non abbia case a Montecarlo “a sua insaputa”…

Commenta