stella rossaRoma, 26 set – I turchi abbattono l’aereo russo? La Stella Rossa di Belgrado annulla il ritiro invernale in Turchia per rispetto alla Russia e al presidente Vladimir Putin.

Quel “colpo alla schiena” inferto dalla Turchia di Erdogan alla Russia non è stato affatto digerito dal club Serbo “Stella Rossa”, che aveva già programmato il suo ritiro invernale a gennaio in territorio turco. Ritiro che in seguito all’abbattimento dell’aereo russo da parte dei Turchi ora rischia di saltare.

Il direttore della squadra di Belgrado, Zvezdan Terzic, ha infatti affermato – come riporta Russia Today- che il club serbo sta pensando ad un luogo alternativo per il ritiro invernale della capolista della Superliga, luogo che potrebbe essere Cipro: ” Stiamo considerando di spostarci a Cipro, perché non riteniamo che sarebbe corretto andare lì ( in Turchia) dopo l’ultimo incidente che è accaduto tra questa e la Russia” – ha detto Terzic.

Quello del club serbo è un chiaro gesto di rispetto nei confronti del popolo russo e del presidente Vladimir Putin, che aveva visitato lo stadio della Stella Rossa Belgrado nel 2011.

Edoardo Martino

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta