Il Primato Nazionale mensile in edicola

ansa - giordano -Roma, 18 giu – Gli italiani stanno con il fiato sospeso: forse Alba Parietti lascerà l’Italia. Troppo incivili, gli abitanti del Belpaese, per la showgirl (ai tempi definita “la coscia lunga della sinistra”).



La meta scelta dalla conduttrice sembra essere la Spagna, che la Parietti conosce tramite una delle sue città più caratteristiche e tipiche: Ibiza. Quando si dice “la Spagna profonda”…

Black Brain

Ma ecco le sue parole: “Vorrei trasferirmi in Spagna definitivamente perché l’Italia non è un posto civile, la Spagna è un paese molto più civile del nostro. Hanno i matrimoni gay e a Ibiza dove vivo i rom vivono in sintonia con la popolazione. Non vengono chiamati zingari ma gitani. Gli unici famosi per venire a rubare a Ibiza ve lo dico io chi sono, sono gli italiani, non i rom”.

Ai microfoni de La Zanzara su Radio24, la Parietti si lascia poi andare a considerazioni di macro-economia: “Il pil italiano sopravvive grazie agli extracomunitari. L’Italia è nella merda più totale non certo per gli immigrati, ma per come queste situazioni sono state gestite malamente dai nostri politici. Mi hanno colpito le immagini di Ventimiglia, in Italia stiamo diventando di nuovo fascisti, bisogna rendersene conto. Da qui ai lager ci manca poco”.

E a questo punto, anche il più feroce anti-immigrazionista avrà un ripensamento: no, se chiudere le frontiere significa dover fare a meno di Alba Parietti, allora il prezzo è troppo alto. Facciamo marcia indietro e spalanchiamo le porte. Ma ti preghiamo, Alba: resta con noi.

Giorgio Nigra

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

9 Commenti

  1. il padre della ritoccata alba da bravo partigiano divenne poi
    caporeparto alla ceat pneumatici.
    ma ibiza ,cara alba,divenne porto franco per spinelli e gay gia’ nel 1960 con franco che capi cosa economicamente voleva dire fare
    una scelta simile e di brutto lo fece accettare anche alla chiesa

  2. ma ALBA ma cosa ti passa nel cervello chi ti dice queste cazzate fascismo se ci troviamo cosi prova a pensare bene

  3. Concordo con Alba sulla civiltá spagnola superiore all’italiana io vivo a Palma di Maiorca e devo ammettere che gli spagnoli sono molto altruisti e solidali verso il prossimo e i gitani non sono cosí discriminati come in Italia. Probabilmnente la ragione é che dopo Franco la gente ha respirato libertá a pieni polmoni e i giovani di 40 anni fa sono ora i padri dellla nuova generazione nata nella nuova democrazia, “En fin” come dicono qui, la Spagna a mio parere ha una democrazia giovane e dinamica mentre l’italiana é stantía e vecchia.

  4. Se vuole una mano a fare le valigie io sono disponibile, mentre lei fa le valigie io da dietro le do una mano

  5. E’ ormai consuetudine parlare della fuga dei cervelli. In questo caso, ma non per molto ancora, si deve pensare alla FUGA della FI-A.

Commenta