Roma, 26 ago – Un allevatore di polli costretto a pagare 39mila euro di bolletta, nonostante di giorno usi il sistema fotovoltaico. La storia riportata da Tgcom24 è avvenuta a Padova.

Allevatore, bolletta astronomica: il fotovoltaico non lo aiuta

L’allevatore padovano – concentrato sui polli – riceve la maxi bolletta: 39mila euro, come racconta ai microfoni di MorningNews su Tgcom. E i pannelli fotovoltaici di cui dispone non servono. Michele Barbetta, questo il nome dell’uomo  che vive a Carceri, in provincia di Padova, denuncia in tv l’accaduto raccontando pure del suo impianto fotovoltaico, installato più di dieci anni fa. Un impianto che non lo ha frenato dal subire i rincari.

Dal 2010 col fotovoltaico, ma non è servito

Barbetta così parla ai microfoni: “Nel 2010 abbiamo pensato di dotarci di un impianto fotovoltaico che ha iniziato a darci un milione di kWh di energia elettrica all’anno. Il problema è che l’impianto eroga energia solo di giorno e per la notte dobbiamo acquistare energia da un fornitore. Questa energia nel mese di luglio ci è costata 39mila euro. L’energia in eccedenza che questa azienda produce non riceverà nulla perché il Decreto Sostegni prevede che questa energia in eccedenza sia remunerata ai prezzi di un anno fa, prima del clamoroso rincaro dei prezzi”.

Stelio Fergola

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Questo genere di notizie rende bene per comprendere che ci prendono sempre per il c.
    L’ oramai eterno “pagherete caro, pagherete tutto”, in versione 5G, ovvero altamente tecnologica.

  2. Doveva fare un impianto ad accumulo e magari integrarlo con un impianto biogas così risparmiava anche sullo smaltimento dei reflui 😀

    E pure magari rimanere con servizioelettriconazionale.it anziché farsi abbindolare dal mercato truffa pardon libero.

    La mia ultima bolletta era di 58€ come privato cittadino con utenza domestica senza fotovoltaico ne biogas.

Commenta