Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pozzuoli, 18 dic – In Provincia di Napoli, a Pozzuoli per la precisione, la sede locale di Potere al Popolo ha compiuto una lodevole impresa: ha messo a testa in giù un Babbo Natale «fascista». I «compagni» di Pap, infatti, se la sono presa con un pupazzo luminoso che, a loro avviso, farebbe il saluto romano. «Pozzuoli mostra il suo spirito antifascista ribellandosi al Babbo Natale nero», hanno scritto su Facebook a commento del loro atto di coraggio. Potere al Popolo ritrova quindi il suo spirito battagliero (e natalizio) evocando Piazzale Loreto.

Non è la prima volta che gli antifascisti fanno dello humor nero sul vilipendio del cadavere di Benito Mussolini. Dalla pignatta con le fattezze del Duce a Macerata fino ai murales anti-Salvini. Senza contare le tre studentesse di Milano che a una manifestazione esibirono un cartello con su scritto: «Il mio sogno nel cassetto non è stato rimosso, Salvini sappia che a piazzale Loreto c’è ancora posto». Salvo poi lamentarsi per la «gogna mediatica» subita in seguito alla risposta social del leader della Lega, il quale peraltro rilanciò su Facebook con lo smile a testa in giù. Ossia quello che gli antifascisti spesso usano per evocare la «macelleria messicana» di Piazzale Loreto. Dove, a quanto pare, ora è finito pure Babbo Natale.
Elena Sempione

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Allora: la Befana è stata segnalata come una nota squadrista in quanto la famosa scopa nella realtà è un manganello mimetizzato, quindi prepariamoci ad una simpatica manifestazione in occasione della festa della Befana.

  2. […] Milano, 25 dic – Un Natale all’insegna di pandori e panettoni allucinogeni, altro che funghi! Evidentemente ciò che stanno mangiando i partigiani milanesi, pronti a condannare il presepe allestito a Gardaland poiché “fascista”. Interpretano come “saluto romano” il braccio destro teso di una statuetta (la stessa “condanna” aveva colpito il Babbo Natale di Pozzuoli). […]

Commenta