Roma, 11 gen – È stato effettuato il primo trapianto di cuore di maiale geneticamente modificato su un uomo. L’esperimento, tentato a Baltimora, è stato riportato dall’Ansa.

Cuore di maiale trapiantato su uomo

Esperimento riuscito per il trapianto di cuore di maiale geneticamente modificato. L’uomo che lo ha ricevuto si chiama David Bennett Sr, ha 57 anni, ed è residente in Maryland. Secondo il New York Times l’operazione è durata otto ore ed è stata eseguita a Baltimora. Il dottor Bartley Griffith, direttore del programma trapianti, che ha eseguito personalmente l’intervento, ha dichiarato che il nuovo organo “crea il battito, crea la pressione, è il suo cuore. Funziona e sembra normale ma non sappiamo cosa succederà domani, non è mai stato fatto prima”.

La malattia cardiaca dell’operato

L’uomo operato soffriva di una malattia cardiaca pericolosa. Se l’esperimento dovesse confermarsi nel suo successo, un giorno gli organi animali potrebbero essere trapiantati nei pazienti. Sarebbe un risultato notevole, considerando che solo negli Usa l’anno scorso oltre 41mila persone hanno subito un trapianto (di rene nella metà dei casi, secondo la United Network for Organ Sharing) e pare ci sia una grande carenza, al punto da lasciare morte una decina di persone al giorno. Dunque il lavoro degli scienziati per sviluppare maiali i cui organi non siano rifiutati dal corpo umano sembra importante: una ricerca che ha fatto enormi passi avanti negli ultimi dieci anni.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta