Roma, 4 mar – La Bbc diffonderebbe fake news, e per questo Mosca ne oscura il sito web. Lo riporta Adnkronos.

Bbc, le fake news e l’azione di Mosca

In guerra tutto è propaganda, da una parte e dall’altra. E così uno dei maggiori siti d’informazione britannica è costretto a non parlare. Si parla del sito web della Bbc, oscurato dal governo di Mosca in Russia. L’accusa è di diffondere fake news riguardo alla guerra con l’Ucraina. E così l’organismo di controllo russo sulle comunicazioni ha direttamente bloccato l’accesso. Non solo alla Bbc, ma a diversi siti di informazione stranieri. Tra le “vittime” anche la tedesca Deutsche Welle, ugualmente nel mirino del Cremlino per aver diffuso notizie false. Nella lista ci sono anche Radio Free Europe/Radio Liberty e  Voice of America.

L’emittente: “Continueremo”. Google e Youtube interrompono pubblicità in Russia

Il canale britannico ha replicato così: “Continueremo i nostri sforzi per rendere Bbc news disponibile in Russia e nel resto del mondo. L’accesso ad informazioni accurate ed indipendenti sono un diritto umano fondamentale che non può essere negato al popolo russo”. L’emittente ha anche sottolineato che ogni settimana milioni di russi seguono Bbc news. Nel frattempo, anche Google e Youtube hanno cessato le loro attività pubblicitarie in Russia, successivamente alla richiesta del Cremlino di non mostrare annunci sulla guerra ucraina. Google ha commentato così:”Date le circostanze eccezionali abbiamo sospeso gli annunci pubblicitari in Russia”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

7 Commenti

  1. BBC dice ;”L’accesso ad informazioni accurate ed indipendenti sono un diritto umano fondamentale che non può essere negato al popolo russo”
    Come se vla BBC non faccia di fake news!!.Che poi si preoccupino del popolo russo fà veramente ridere, anche se mette tristezza nel contempo tutta questa ipocrisia

  2. Vincerà chi potrà narrare.
    Potrà narrare solo il vincitore.
    Il vincitore narrerà la sua storia.
    Tutte le altre storie saranno ufficialmente intrise di fake news.

Commenta