ciao darwin logo
Il logo di “Ciao Darwin”, celebre programma in onda su Canale 5

Torino, 22 gen – La regione Piemonte contro Ciao Darwin, il fortunato programma di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Da dove nasce la diatriba? Dal fatto che la trasmissione, in data 12 gennaio, abbia effettuato un casting a Torino cercando, per rimpolpare le proprie fila, “uomini o donne contrarie all’integrazione degli stranieri in Italia e contro i diritti delle unioni gay”. Apriti cielo.

L’assessore piemontese alle pari opportunità e all’immigrazione, Monica Cerutti – ça va sans dire esponente di Sinistra, Ecologia e Libertà – senza perdere tempo punta il dito indice accusatore contro Mediaset: “Si tratta di un vero e proprio schiaffo al rispetto delle persone e dei diritti di tutti e tutte. È inaccettabile che in un momento come questo, durante il quale l’odio nei confronti del diverso è sempre maggiore, ci siano programmi televisivi che vogliono alimentari xenofobia e omofobia. I media devono assumersi la responsabilità che hanno sulle spalle. Ci sono milioni di persone che purtroppo affidano la propria informazione e formazione esclusivamente alla televisione ed è impensabile che questa parli loro attraverso stereotipi, populismi e strumentalizzazioni“.

Cosa non si fa per un po’ di pubblicità gratuita. Un’inutile polemica basata sul fil rouge boldriniano che in questi anni ha pervaso il dibattito politico. Essere contro i flussi immigratori, all’indomani dei fatti di Colonia, all’indomani della volontà di sospendere il trattato di Schengen – parole di Jean Claude Juncker, Presidente della Commissione Europea – e nei giorni del mutamento profondo ed indelebile delle nostre città è un crimine? Essere contro i matrimoni gay a favore della famiglia naturale – se non questa quale, ndr – generatrice di vita e perno di una società sana con lo sguardo al futuro è sinonimo di populismo? Capiamo l’accanimento dell’assessore Cerutti: del resto, le pari opportunità sono sempre quelle degli altri.

Lorenzo Cafarchio 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here