Il Primato Nazionale mensile in edicola

Napoli, 9 gen – A Napoli c’è la crisi, il comune sta rischiando la bancarotta e il sindaco Luigi De Magistris che fa? Dà i soldi ai rom. 5 mila euro per ogni nucleo famigliare, a patto che non occupino i palazzi e si trovino una sistemazione legale. In buona sostanza un bonus per quei rom che non delinquono.
Ai rom, però, la cosa non sta bene. Come riporta Il Giornale uno di loro, appartenente alla comunità sinti che per anni è stata aiutata dal Comune di Napoli, afferma: “Con la crisi che c’è in Italia dove lo trovo il lavoro? Preferisco rifiutare i 5mila euro e che mi trovino loro il lavoro, che i soldi me li faccio da solo”. Una donna gli fa eco: “Oggi ci hanno proposto 5mila euro per andare avanti, per pagare un affitto, ma con 9 figli non posso farlo. Io non accetterò questi 5mila euro perché dopo mi ritroverò di nuovo per strada. Se avessi un lavoro sarebbe diverso”.
Un paio di giorni prima della fine dell’anno l’assessore al Welfare del Comune di Napoli aveva dichiarato: “L’Amministrazione sta mettendo in campo soluzioni alternative per sostenere i nuclei familiari dei rom ospitati presso l’auditorium di Scampia, per accompagnarli verso l’autonomia e la fuoriuscita dallo stato di emergenza con soluzioni che rispondano ai bisogni delle singole persone”.
Prima di Scampia i rom in questione, in tutto una cinquantina suddivisi in 9 famiglie, risiedevano in una baraccopoli sgomberata dall’asl e da un incendio. Poi il Comune ha dato loro l’auditorium che doveva servire a ospitare progetti per risanare il quartiere, e i rom sono accampati tra il palco e le poltrone della struttura, rendendola praticamente inagibile.
Ora De Magistris, ormai alla frutta, decide di dare loro un finanziamento a fondo perduto, che però i nomadi rifiutano perché lo ritengono essere una sorta di elemosina che non risolve la loro situazione. Preferirebbero un sussidio permanente.
Anna Pedri
 

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Ma il signor de magistris e il suo pollaio di rom,zingari e centri sociali chi lo ha messo li…….??? Chi ha votato,aiutato e sovvenzionato questo elemento che più volte ha definito democratici solo coloro che la pensano come lui mentre gli altri hanno il dovere di farsi educare……sky,repubblica, la stampa, il corriere,il fatto quotidiano e altre perle simili hanno sempre esaltato le doti di questo neo reuccio borbonico che ha disintegrato le casse del comune con aiuti e soldi a pioggia a zingari,immigrati e centri sociali……. Il comune non paga più conti e bollette ma i rom hanno migliaia di euro in più…… Qualcuno dovrebbe chiedersi come mai la magistratura non voglia indagare su questo dissesto doloso ma come ben sappiamo sin troppi giudici sono impegnati a far politica pro centri sociali ed immigrati per cui non ci resta che piangere……e piangiamo fortemente poiché in molti lo voteranno ancora……

Commenta