Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 16 mar – La Regione Lazio per bocca dell’assessore alla Sanità D’Amato aveva definito “ridicola” l’ipotesi della riapertura dell’ospedale Forlanini in questi tempi di emergenza da coronavirus. Adesso, grazie a una indagine di Angelilli (FdI) si capisce bene perché.



La denuncia di Angelilli (FdI)

La notizia, che lascia a dir poco basiti, è stata riportata da Il Tempo con un pezzo di  Daniele Di Mario. La ricerca su cui tale articolo si basa è stata condotta da Roberta Angelilli, esponente di Fratelli d’Italia: il Forlanini non sarà riattivato come ospedale perché la struttura è stata destinata dalla giunta di Nicola Zingaretti alle Ong. La Angelilli stessa lo denuncia in un video condiviso sul suo profilo Facebook: la Regione Lazio ha infatti destinato il Forlanini ad ospitare la “Cittadella delle organizzazioni internazionali”, nonché  il Fondo Internazionale per lo sviluppo agricolo, il Programma Alimentare Mondiale e sedi di varie Ong. Tutte iniziative che in un momento di emergenza possono sicuramente trovare spazio altrove.

Angelilli: “Follie gestionali, sprechi di risorse”

“Ho scovato una folle delibera della giunta Zingaretti del dicembre 2019 che ha come oggetto l’ospedale Forlanini” dice la Angelilli su Facebook “Zingaretti lo vuole trasformare in una Cittadella per le Ong, appoggiato dal Governo”. “Capite? Mentre abbiamo disperatamente bisogno di posti letto per l’emergenza coronavirus, Zingaretti porta avanti un progetto per trasformare in una serie di uffici faraonici da destinare alle Ong”.  “Tutto, ma davvero tutto”  denuncia ancora la Angelilli “tranne che utilizzarlo come ospedale o centro di ricerca e relativi uffici amministrativi. Sono follie gestionali, sprechi di risorse umane, finanziarie, immobiliari”.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

10 Commenti

  1. Avevo ahimè già precedentemente parlato di sabotaggio in un precedente commento ad un altro articolo. Ormai è palese.

  2. dovranno rispondere davanti ad un tribunale del loro operato. I reati ipotizzati sono tanti, presto la giustizia farà il suo corso.

  3. citiamo UNA VOLTA i 10 miliardi di buco alla sanita laziale che ha creato Storace e poi con la Polverini (incapace di recuperarli) che dovevano essere risanati per non mandare la regione in default/amministrazione controllata che sarebbe stato molto peggio per i cittadini, ergo obbligo di cessione di strutture? Sempre faciloni noi dai… una volta ogni tanto proviamo ad andare un po a fondo nelle cose…

  4. MA CHE CAZZO DITE !!!! IL FORLANINI è CHEIUSO DA ANNIIIIII ….. a rimetterlo in piedi ci vogliono lavori strutturali con costi doppi che farlo nuovo e un periodo di 3 anni (con questo livello di emergenza) … non fatevi prendere per il Culo dal primo che passa !!!!

Commenta