Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 giu – “Turismo è Futurismo”. Questo il titolo scelto da Cultura Identità, associazione fondata dall’attore ed editore Edoardo Sylos Labini, che dopo aver lanciato qualche mese fa il mensile allegato a Il Giornale, dal 4 al 6 luglio organizza a La Spezia un festival dedicato appunto a turismo e futurismo. Alla kermesse che si terrà nella città ligure sono attesi diversi ospiti: da Vittorio Sgarbi a Marcello Veneziani, passando per il comico Dario Vergassola, l’atleta paralimpica Giusy Versace, il vicedirettore de Il Giornale Francesco Maria Del Vigo, il Cda Rai Giampaolo Rossi e la nipote del fondatore del futurismo Francesca Barbi Marinetti. Il prossimo 7 giugno poi si potrà acquistare in edicola il mensile Cultura Identità, questa volta dedicato alla scoperta delle città ideali italiane, al costo di 1 euro.

Aeropittura futurista a La Spezia

La scelta del luogo in cui organizzare il festival è ricaduta su La Spezia perché nella città ligure, quasi cent’anni fa, nacque l’aeropittura futurista, con la composizione del famoso Aeropoema del Golfo da parte di Filippo Tommaso Marinetti. L’evento si terrà in Piazza Mentana, nel cuore della città spezzina, proprio di fronte allo storico Teatro Civico in cui salirà sul palco Sylos Labini, accompagnato da undj set e dai canti popolari del gruppo UnQuartettoParticolare, per condurre le serate in compagnia di alcuni tra i personaggi più amati del mondo della Cultura, dello Sport e dello Spettacolo italiani.

Durante il festival sarà istituito il Premio Cultura Identità Arti Visive, a cura dell’editore ArtNow e vi sarà una videoinstallazione ideata dalla nipote di Marinetti, a cura di Unità1, che trasformerà il Teatro Civico in un enorme quadro dell’aeropittura futurista. “CulturaIdentità – TurismoèFuturismo coglie uno dei tratti più rappresentativi del passato del Golfo spezzino, il Futurismo, e quello economicamente più rilevante del presente, il Turismo. Un sentito ringraziamento all’Assessore al Turismo Paolo Asti che ha proposto questo Festival per valorizzare e promuovere il patrimonio artistico e culturale spezzino in tutta Italia e a Edoardo Sylos Labini, fondatore di CulturaIdentità” ha dichiarato il sindaco di La Spezia, PierluigiPeracchini.

“Sono orgoglioso che il Festival arrivi alla Spezia perché, ciò che vale per l’Italia tutta, vale allo stesso modo per un singolo territorio. Identità e unicità producono lo scarto di valore capace di creare attrattività turistica, in un mercato sempre più soggetto alla concorrenza globale, che guarda con interesse all’offerta di ciò che oggi viene chiamato turismo esperienziale”, ha poi aggiunto l’assessore al Turismo del Comune di La Spezia Paolo Asti.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta