Roma, 14 gen – Niente più obbligo di mascherine all’aperto a Parigi, a quanto si apprende dal Tgcom24 su quanto espresso dal Tribunale amministrativo di Parigi.

Tar di Parigi, no obbligo mascherine all’aperto

Il Tar parigino ha dunque preso la decisione in questione. Stop alle mascherine all’aperto. Che per la verità è una sospensione. Nella fattispecie, lo stop a un decreto prefettizio che rende obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto a Parigi dal 31 dicembre. La capitale francese imita quindi Versalles, che già ieri aveva emanato un provvedimento simile, il primo sul territorio nazionale, sospendendo l’obbligo e ritenendolo un provvedimento che comporta “un attacco eccessivo, sproporzionato e inopportuno alla libertà individuale”.

L’altalena delle mascherine all’aperto

L’obbligo di mascherine all’aperto, in Francia come altrove, è stato una sorta di altalena. Tolto in estate, reintrodotto in inverno, stretto con maggior enfasi nel periodo del Capodanno. Un primo del 2022 che è stato caratterizzato, d’altronde, da restrizioni in tutto il globo, come il Primato raccontava già qualche giorno precedente: “Non si ballerà sulla spiaggia di Copacabana, a Rio de Janeiro. Niente di niente nemmeno in Trafalgar Square, a Londra. New York e Parigi seguiranno il triste esempio: seguiamo ovunque i contagi di asintomatici per chiuderci in una gabbia di tristezza e malinconia, anche per il 2022. Saltano le feste di fine anno, in ogni parte del blocco: 13 ore prima che in Italia, la tristezza avvolgerà Kiritimati, nel Pacifico, dove partirà il 2022.”

Che questa decisione sia lo spiraglio per un po’ di pace? Vedremo.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Parigi, Roma, Madrid, Iasi, i balurdi della latinità che non può molla!re pena la loro scomparsa. Altro che mascherine…

Commenta