Roma, 1 dic – Obbligo vaccinale europeo, dice Ursula Von der Leyen. Esplicitando sensazioni ormai stabili in chi segue l’assurda vicenda del coronavirus, quasi un’ideologia considerato il distacco incredibile rispetto ai dati che giungono, perfino recenti.

“Discutiamo di obbligo vaccinale europeo”

Così la Von der Leyen in un intervento durante la conferenza stampa avvenuta oggi sull’emergenza Covid e riportata da Open. “Fino a due o tre anni fa non lo avrei mai pensato, ma ora è tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”, ha detto. Dopo l’obbligo deciso dall’Austria e le dichiarazioni che vengono dalla Germania, arriva anche una sorta di “endorsement” di un obbligo vaccinale europeo. La famigerata “quarta ondata” è ovviamente la giustificazione principale, e secondo il presidente della Commissione Europea “gli scienziati dicono di non saperne abbastanza”. A chi si riferisca, però, rimane un mistero, visto che sulla nuova variante Omicron si sono già espressi coloro che l’hanno isolata. E ancora: “Servono due o tre settimane, che in pandemia sono un’eternità. Per questo la raccomandazione è vaccinatevi. Speriamo al meglio, ma prepariamoci al peggio”.

La Omicron deve fare per forza paura

La variante Omicron deve fare paura. E non perché se ne riscontrino al momento reali motivi. Ma perché deve farlo “per forza”. A nulla valgono le rassicuranti statistiche su decessi e casi gravi, a nulla valgono pareri di virologi anche profondamente “covidisti” come Andrea Crisanti, a nulla valgono perfino le dichiarazioni di Angelique Coetzee, ovvero di chi l’ha scoperta, la Omicron. Niente. Oms in allarme, Guido Bertolaso in allarme, e, come sempre, anche Ursula Von Der Leyen in allarme. Vaccino unica strada, per forza. E non si capisce per cosa.

Stelio Fergola

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Avevo detto che era pericolosa tanto tempo fa.. per chi se lo ricorda. Quando è stata montata la pseudo “accusa” contro il “cattivone” Erdogan, per la questione della sedia. Chi se lo scorda..
    Questa falsa(a mio parere) accusa, è stata usata per fare violentissima propaganda nazifemminista contro Erdogan.
    Smentita anche dal fatto che in moltissime foto Erdogan sedeva di fianco alla Merkel. Quando poi.. è venuta fuori la verità, prima sul Daily Sabah, poi anche su giornali europei, che era l’Europa ad aver dato le linee guida, a seconda del ruolo della persona, di come sedersi..
    Ergo.. Michel era al posto giusto e la Turchia aveva seguito tutte le regole che l’Europa aveva voluto..
    Avete visto qualcuno chiedere scusa, per la bufala? No.. è passata in sordina. Questo, è un esempio banale, per dire quello che penso sullacredibilità dell’UE..
    Come avrei mai potuto fidarmi, su argomenti importanti, come la libertà individuale, di una persona così? che non è credibile nemmeno su piccolezze come quelle? il tempo mi sta dando ragione.

  2. Ormai sono fuori tempo massimo. L’obbligo dopo la libera scelta con ricatto dimostra che è tempo di violare la legge. Manderanno la Folgore per costringere al vaccino? Faranno la fine dei loro nonni, ma con l’eterna macchia del disonore.

Commenta