Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 28 gen – Da una parte Aldo Milani, coordinatore nazionale Cobas, insieme a Danilo Piccinini, consulente del sindacato. Dall’altra i dirigenti della Levoni Salumi di Castelnuovo Rangone (provincia di Modena), impegnati in una trattativa con i primi per scongiurare altri presidi violenti già annunciati dai sindacalisti a seguito della riorganizzazione aziendale che passa per alcune decine di licenziamenti.

In un video ripreso di nascosto (il cui audio è oscurato per esigenze di indagine, non ancora chiusa) e a seguito del quale è scattato l’arresto in flagranza di reato, si vedono i colletti bianchi dell’azienda allungare verso Piccinini una bustarella, secondo gli inquirenti contenente 5mila euro dei 90mila richiesti per finanziare la ‘cassa di resistenza’ del Cobas e fermare così i picchetti.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta