Il Primato Nazionale mensile in edicola

Doha, 11 dic – Nuovo successo per il consorzio Eurofighter, che si aggiudica una commessa dal Qatar per un totale di 24 velivoli. L’accordo è stato firmato a Doha dal segretario alla Difesa britannico Gavin Williamson e dalla sua controparte, Khalid bin Mohammed al Attiyah. Il contratto, del valore di 6,8 miliardi di euro, copre la produzione dei velivoli, la loro manutenzione e l’addestramento del personale.



La Gran Bretagna esulta: questa commessa consentirà a Bae Systems, in qualità di Prime Contractor Organizazion (PCO), di scacciare il fantasma dei licenziamenti inizialmente previsti e ad assicurare il lavoro, per oltre duemila persone, nei prossimi dieci anni.

Black Brain

Ma anche l’Italia avrà la sua parte. Il consorzio Eurofighter è infatti formato da BAE Systems, Airbus e da Leonardo – Divisione Velivoli, che partecipa con una quota del 37%. In aggiunta, circa il 60% dell’elettronica viene fornito proprio dall’ex Finmeccanica. Una fetta considerevole che fa certamente gola in un momento come questo. Infatti oggi Leonardo, mentre la Borsa di Milano mostra moltissimi titoli in negativo, ha visto il suo salire fino a +2,6%. Una notizia importante soprattutto dopo il profit warning, dovuto alle difficoltà della divisione elicotteri, che un mese fa aveva fatto crollare il titolo.

Aldo Campiglio

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Se quel grandissimo ca***ne di prodi e compagnia cantante,da sinistra a presunta destra, non avessero annichilito l’industria pesante Italiana vendendola a pezzi,i famosi asset positivi, ora saremmo fra i primi al mondo come capacità progettuale è costruttiva ma come ben sapete ora siamo ricchissimi di migranti plurilaureati e di politici sanguisughe….. complimenti in ogni caso agli ingegneri e tecnici italiani che ci hanno reso onore ed ammirazione in ogni parte del mondo col progetto Eurofighter.

Commenta