Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 sett – Ad Omnibus, l’approfondimento mattutino di La 7, va in scena lo scontro tra Nicola Fratoianni e Andrea Delmastro. Il pomo della discordia è la manifestazione organizzata dal partito di Delmastro, Fratelli d’Italia, a Montecitorio per protestare contro il governo Conte bis.

“Piazza eversiva”

Fratoianni (La Sinistra) e Andrea Delmastro (Fratelli d’Italia) sono ospiti della trasmissione di La7 e quando si arriva a discutere della manifestazione in piazza Montecitorio quando, nel giorno della fiducia alla Camera del governo Conte bis migliaia di italiani chiamati da Giorgia Meloni hanno richiesto nuove elezioni, Fratoianni grida all’eversione. Nera, per di più.

Delmastro (FdI): “Sei ossessionato”

“Qualcuno ha definito quella piazza eversiva non perché le piazze siano eversive” puntualizza Fratoianni “ma perché era piena (sic) di gente che faceva il saluto romano”. “Sei ossessionato, li hai visti solo tu” risponde Delmastro. “C’è pieno di foto” ribatte Fratoianni. “Allora erano sessantamila persone, tutte a fare il saluto romano” lo prende in giro Delmastro. “Forse voi non pensate sia un problema” continua Fratoianni “invece lo è e bisognerebbe rifletterci per la qualità della democrazia in questo Paese”. Democrazia, dice bene Fratoianni, esponente di uno dei tanto partiti “derivati” dalla sinistra italiana che un tempo scendeva in piazza al fianco dei lavoratori e che, soprattutto, non temeva di andare ad elezioni affrontando il consenso popolare. E svilire così una protesta di piazza, agitando lo spauracchio del fascismo, equivale a mettersi le mani sulle orecchie e fingere di non sentire le istanze del popolo quando non incontrano i propri interessi.

Ilaria Paoletti

2 Commenti