Il Primato Nazionale mensile in edicola

 



Giro d'Italia ultima tappaMilano, 29 mag – E’ per la prima volta un olandese a vincere, nella sua centesima edizione, il Giro d’Italia che ieri pomeriggio, per gli ultimi 29.3 km di percorso, prevedeva una gara a cronometro con arrivo proprio sotto le guglie del Duomo di Milano. A trionfare, a sorpresa, è stato infatti Tom Dumoulin, partito da Monza con un ritardo di 53′ sul colombiano Nairo Quintana e 14′ dall’italiano Vincenzo Nibali. Piazzandosi secondo nell’ultima tappa del giro, con soli 15” di distacco dal vincitore Jos Van Emden, l’olandese è riuscito così a ribaltare la situazione guadagnandosi la maglia rosa. Nulla da fare per Nibali, terzo in classifica generale (a 40” da Dumoulin) nonostante nella crono di ieri abbia registrato un tempo migliore (1’09” di ritardo su Van Emden) rispetto a Quintana (1’29”), medaglia d’argento a 31” in classifica generale.

Numeri e classifiche a parte, la cornice dell’arrivo, proprio di fronte l’ingresso della splendida Galleria Vittorio Emanuele II e la premiazione con vista Duomo, ha fatto di quest’ultima tappa un grande evento, che ha attirato in piazza migliaia di persone ed a cui la città si è preparata chiudendo gli ingressi alla metropolitana nella zona interessata e facendo presidiare l’accesso dalle forze dell’ordine. Colori, bandiere e tanto sole. Una numerosissima “pattuglia” di inconfondibili eritrei (non fosse per gli ombrellini con la scritta “I love eritrea” col cuore), olandesi, inglesi, naturalmente italiani e tanti calorosissimi colombiani, che erano già pronti a festeggiare il loro campione nel caso si fosse confermato primo in classifica. Un clima caldo da ogni punto di vista, con il sole che ha picchiato forte per tutto il giorno. Una giornata, quella conclusiva del Giro d’Italia, che ha sicuramente fatto bene alla città di Milano, che ora punta – come ha spiegato il sindaco Beppe Sala – a replicare anche nei prossimi anni.

Black Brain

Emmanuel Raffaele

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta