Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 apr – Se pensate che segnare con una stupenda rovesciata, in un quarto di finale di Champions League, in trasferta e contro uno dei portieri più forti nella storia del calcio sia qualcosa di stratosferico, non avete fatto i conti con Zlatan Ibrahimovic.
La rovesciata di Cristiano Ronaldo, che ha affossato i sogni della Juventus di provare a riagguantare un’altra finale della massima competizione europea, diventa così niente più che “un gol carino”. Parola di Ibra, attaccante con un passato in molte squadre del nostro campionato e attualmente in forza ai Los Angeles Galaxy. “Un gesto notevole – aggiunge – ma provi a farlo a 40 metri…





Ibrahimovic si riferisce alla rete che segnò nel novembre 2012 quando, durante l’incontro Svezia-Inghilterra (finito 4 a 2 per gli scandinavi), proprio con una straordinaria rovesciata da fuori area riuscì a bersi l’intera difesa inglese. La partita era un’amichevole, quindi un contesto del tutto differente rispetto alla prodezza di ieri sera firmata CR7. Ma lo svedese non rinuncia, anche con una carriera ormai sul viale del tramonto, a farsi beffe degli avversari.

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Zingaro di nascita e di fatto, stucchevole la sua polemica. Gran giocatore la sua arroganza supera il suo talento. Lo dimostra il fatto che gioca in La Caxxxaly di Los Angeles e non in squadre europee o sudamericane. CR7 si allena come un esordiente arriva sempre primo degli altri e gioca col sorriso sulle labbra. Questo coglione non lo sopportavo nella Juve figuriamoci ora che gioca in un posto dove il calcio lo chiamano soccer. Sciaqquati la bocca figlio di Hibraim prima di parlare di un Fuoriclasse da 100 gol solo in Coppa Campioni.
    P.s. sarà protagonista anche ai mondiali di Russia mentre Zlatan rischia di vederli alla Tv.

Commenta