Roma, 10 giu – Per la prima volta dal 1847 il cannone del Gianicolo ha sparato a mezzogiorno e un minuto. Il celebre “botto” istituito dal Papa Pio IX nel 1847 per coordinare le chiese di tutta Roma – ed evitare che ogni sagrestano suonasse il “suo” mezzogiorno – ieri ha fatto registrare un insolito ritardo. Il motivo? L’inadeguatezza di uno dei due soldati presenti che, non avendo forza a sufficienza, non è riuscito a tirare la corda e a fare fuoco all’orario concordato. Dopo quasi un minuto di tentativi andati a vuoto (tra l’imbarazzo e le risa delle numerose famiglie presenti) è dovuto intervenire l’altro militare, che al primo colpo è riuscito a sparare. 

Criticare la soldatessa è sessismo?

Una situazione grottesca che ha una sola spiegazione: il soldato che doveva fisicamente sparare era una donna. Non si tratta di “sessismo”, ma di natura. Di una muscolatura non idonea a fare lo “strappo” con la corda necessario a fare fuoco. Nei video che circolano i commenti dei presenti sono di stupore “non ci posso credere”, di solidarietà con la soldatessa “ma io dico povera la tizia, poverina”, e infine quelli che, stando agli standard politicamente coretti, vengono bollati come maschilisti: “Oh ci vuole l’uomo per queste cose”.


Sui social ovviamente è nata la solita polemica. Da una parte i difensori d’ufficio della soldatessa che, con tanto di hashtag #IosonolasoldatessadelGianicolo, si sono indignati per i numerosi commenti “sessisti”. Dall’altra quelli che sottolineano l’errore di mettere in quel ruolo una donna senza la forza sufficiente. Quest’ultima posizione è senza dubbio più razionale e scevra dalle dinamiche del politicamente corretto.

Maschi o femmine, il cannone del Gianicolo spara a mezzogiorno

Qual è la funzione del cannone del Gianicolo? Sparare a mezzogiorno in punto. Generazioni di romani da secoli – e oggi molti turisti – hanno familiarizzato con quel “botto”. La funzione è quello che conta, e deve svolgerla chi è in grado di portare a termine il compito. Al di là delle differenze di genere. Imporre per motivi “ideologici”, come “quota rosa”, una figura femminile, anche a rischio di far fare una figuraccia, è l’errore. Non certo i commenti che ne derivano.

Roma, Gianicolo, Mezzogiorno. Poteva andare peggio… 🕛 💣 https://nonelaradio.it

Publiée par Non è la Radio sur Dimanche 9 juin 2019

Davide Romano

Commenti

commenti

6 Commenti

  1. Tutta la mia solidarietà  all’  artigliere  donna , magari la
    migliore del suo corso con le armi di oggi  !
    Ho fatto cose peggiori da Allievo Ufficiale , ma non c’ erano turisti ….
    L’ arma è un rudere da museo (dati EI)  paragonabile  alla Ford model T (quella di Stanlio e Ollio …) . Per fare lo show    (quello è in fondo)  basta  qualcosa che faccia   PUM  …..

    • La migliore del suo corso? Siamo seri, per favore. Un qualunque renactor che faccia le rievocazioni storiche in costume, avrebbe saputo fare meglio di lei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here