Roma, 17 ott – Bollette super in arrivo nel 2023, come riporta Tgcom24. Le stime del Codacons, che lanciano l’ennesimo allarme sul fronte economico, sono effettivamente impressionanti.

Bollette 2023, che botta

Caro energia, caro carburanti, e come se non bastasse l’inflazione che sfiora le due cifre: tutti elementi che concorrono a una crisi economica che potrebbe essere davvero drammatica nel corso del prossimo anno. Ed ecco che è il Codacons stesso a porre l’attenzione su delle bollette che, nel 2023, potrebbero comportare un aumento davvero difficile da sostenere per moltissime famiglie italiane. Si parla di un peso corrispondente a 4.700 euro l’anno, dunque circa 2.500 in più rispetto all’anno precedente. Lo studio che riporta la stima cerca di capire quale spesa dovranno sostenere proprio i cittadini con le forniture energetiche. Anche i vertici di Confindustria denunciano preoccupazione. Per Carlo Bonomi i conguagli dei condomini in arrivo saranno “terribili”, ponendo l’accento sul problema non solo per le imprese ma anche per le famiglie, la cui povertà potrebbe aumentare sensibilmente. Il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, chiede che il governo abbatta le rate rivolgendosi anche all’Ue che “dovrebbe permettere alle banche moratorie per imprese e famiglie, per dare loro più tempo per riprendersi economicamente e per far fronte agli impegni assunti”.

Quasi cinque milioni non hanno pagato una bolletta già quest’anno

Nel 2022 ancora non concluso quasi 5 milioni di italiano non hanno pagato una bolletta: 4,7 milioni, per la precisione. A renderlo noto un’indagine commissionata da Facile.it. Le morosità non riguardano solo l’energia, ma anche le rate condominiali. Con una povertà che ormai è assoluta per quasi sei milioni di italiani, non abbiamo idea del dramma sociale che potrebbe scatenarsi a causa delle bollette aumentate nel 2023.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta