Roma, 17 ott – Elia Putzolu, 28enne originario della Sardegna, è stato ucciso in combattimento a Donetsk. Schierato con le milizie filorusse, viveva da tempo a Tangrog, nei dintorni della città di Rostov, in Russia.

Ucraina, ucciso terzo italiano: Elia Putzolu combatteva con i russi

Il 28enne sardo è il terzo italiano a perdere la vita in combattimento nella guerra in Ucraina. Prima di lui erano stati uccisi Edy Ongaro, 45enne, veneto che si trovava nel Donbass dal 2015, e poi sul fronte opposto, al fianco degli ucraini, Benjamin Giorgio Galli, 27enne originario della provincia di Varese. La notizia della morte di Putzolu era stata diffusa da alcuni media nella notte ed è stata confermata poco fa dalla Farnesina. Su Elia Putzolu non vi sono molte informazioni. Quel che è certo è che era vicino alla community italiana “Fort Rus”, attiva sui social come “Pagina informativa e di sostegno alla resistenza dei popoli russi. Notizie e documenti sulla guerra dell’impero contro la Russia”.

 

 

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta