Roma, 26 giu – La nave della Ong Lifeline attraccherà a Malta. L’Italia ha di fatto vinto il secondo braccio di ferro tra governi europei evitando di far sbarcare altri immigrati sulle coste italiane. E’ il secondo episodio analogo dall’insediamento del nuovo esecutivo italiano, dopo quello dell’Aquarius della Ong Sos Mediterrane. “Ho appena sentito al telefono il presidente Muscat: la nave della Ong Lifeline attraccherà a Malta”, ha detto il premier Giuseppe Conte. “Coerentemente con il principio cardine della nostra proposta sull’immigrazione – secondo cui chi sbarca sulle coste italiane, spagnole, greche o maltesi, sbarca in Europa – ha precisato Conte – l’Italia farà la sua parte e accoglierà una quota dei migranti che sono a bordo della Lifeline, con l’auspicio che anche gli altri Paesi europei facciano lo stesso come in parte già preannunciato”. Quindi una parte dei clandestini a bordo della Lifeline in realtà verranno accolti in Italia, ma si tratta comunque di un passo avanti rispetto a quanto avveniva regolarmente con i precedenti governi.
La stessa Unione Europea adesso sembra capire che l’aria è cambiata e non può limitarsi a ordinare a Roma di aprire le porte. “Nel Mediterraneo ci sono molti attori che fanno salvataggi tra ong e navi nazionali. E’ chiaro che c’è un problema, non è giusto che sia solo un paese dell’Ue a ricevere tutte queste navi e abbiamo compreso la posizione italiana”, ha dichiarato un portavoce della Commissione europea. “E’ stato uno dei punti discussi domenica e lo sarà anche al Consiglio europeo – ha specificato – Stiamo lavorando sulle opzioni di sbarco e su un migliore sistema di sbarco e gestione di ricerca e salvataggio, serve un sistema che funzioni”.
Intanto Salvini su Facebook esulta e conferma che la Lifeline attraccherà a Malta: “E due! Dopo la Ong Aquarius spedita in Spagna, ora tocca alla Ong Lifeline che andrà a Malta, con questa nave fuorilegge che finalmente verrà sequestrata. Per donne e bambini davvero in fuga dalla guerra le porte sono aperte, per tutti gli altri no! #stopinvasione”.
Alessandro Della Guglia

5 Commenti

  1. ..si, ma intanto ne sono sbarcati 108 a Pozzallo, portati da un cargo danese che ha raccolto i ”naufraghi” dalla nave lifeline…..Partita 1 a 1..

  2. Non c’è gioia senza sicurezza…….. Questa è canaglia analfabeta che porterà solo ulteriore ignoranza e povertà nel nostro paese,feccia parassita inutile…….. Mi correggo, utilissima alla sostituzione razziale in atto, ancora negritudine per lo spaccio e ancora tasse e spese per i sudditi schiavi italioti………. Bisogna dire basta e ripulire il paese,la fogna è strapiena.

  3. Alcuni della lifelime li prendiamo noi, ed ecco dimostrato che in realtà l’Italia si prende ancora migliaia di migranti clandestini che poi la popolazione dovrà sopportare senza reagire negativamente. Questo governo Salvini/M5S si sta rivelando la copia esatta dei precedenti, servi dell’Europa ed incapaci di reagire duramente. Alle prossime elezioni il partito che più salirà di quota sarà l’estrema destra , quella vera.

Commenta