Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 dic – Cosa pensano dell’attualità e della politica i giovani che non vedono Piazza Pulita o Agorà, che non leggono Repubblica o Il Corriere della Sera, ma ricercano informazioni in modo autonomo sulla rete? Una buona risposta arriva dal sondaggio presentato nel nuovo numero dell’Espresso e che riguarda le dichiarazioni di voto dei neodiciottenni che, nell’anno che sta per cominciare, si troveranno per la prima volta ad esercitare il proprio diritto di voto. Ebbene, sorpresa, in questa particolare rilevazione, CasaPound Italia è data al 4,7%. Una percentuale a ridosso di Mdp (5,1%) e molto elevata di quella dei Radicali (2,7%), di Alternativa Popolare (1%) o di Forza nuova (1%). Certo, si tratta di una geografia politica completamente rivoluzionata, in cui il Partito democratico prende il 28,2% e la Lega solo il 7,5%. Ma il dato è comunque rivelatore.

Alla domanda “Quale di questi politici ti piace di più”, poi, l’1,4% ha risposto Simone Di Stefano, anche se in questo caso il dato più clamoroso è il 44,6% che non predilige nessuno dei politici indicati. Alla domanda “Quale di questi politici ti piace di meno”, Simone Di Stefano ha preso invece il 2,6%, che è comunque indice di un’affermazione del segretario di Cpi nell’immaginario dei più giovani.

Non è la prima volta che sondaggi rivolti ai giovanissimi danno questi risultati. Tempo fa, un’indagine condotta dall’istituto di ricerca Swg e dal portale Skuola.net, rivelava che se a votare fossero i famosi “millennials”, intendendo i nati intorno all’anno 2000, il Pd avrebbe la metà dei consensi, il Movimento 5 Stelle confermerebbe i propri numeri, mentre a sorpresa CasaPound potrebbe contare su un potenziale 9%. Il 5% degli intervistati si dichiarava infatti “molto vicino” alle posizioni dei “fascisti del terzo millennio” (un dato in linea col sondaggio dell’Espresso, quindi), mentre il 4% era comunque “abbastanza vicino”. Uscendo dai sondaggi, poi, e guardando a elezioni “vere”, anche se limitate ad un ambito scolastico, è di qualche giorno fa la notizia che il Blocco Studentesco, organizzazione giovanile di CasaPound Italia, ha ottenuto più di 56mila preferenze prese nei licei e negli istituti di tutta Italia, oltre a tre presidenze di consulte provinciali da Ascoli a Fermo passando per Viterbo, numerose segreterie e oltre 200 rappresentanti. Insomma, le nuove generazioni sembrano proprio avere le idee chiare.

Giorgio Nigra

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Fabio insiste, vuole togliere a Casapound (ed a altri gruppi di area) le radici.
    Lo vuoi capire Fabio che se non ci riferiamo al fascismo, siamo tutti qualunquisti, magari di destra magari clericali (come Forza Nuova), ma senza idee e ideologia.
    Prova a fare un nome di nostri ispiratori che non sia del mondo fascista: Marinetti Pound Evola Pavolini e, naturalmente, Mussolini.
    Chi altri, sennò, De Gasperi e Don Sturzo? Oppure, come quei farabutti di AN, Gramsci?

  2. La verità è che sono molti di più, e non solo fra i giovani.
    Il vero problema è che siamo discriminati e non possiamo permetterci di esprimere liberamente la nostra opinione.
    I giovani vengono emarginati nelle scuole comuniste e gli adulti hanno paura di ripercussioni sul lavoro e sulla vita privata.
    Io sono una Guardia Giurata e posso assicurarvi che TUTTI i colleghi che conosco, compresi Carabinieri, Poliziotti, Vigili, Finanzieri, Soldati, fino ai vigilanti non armati, vorrebbero un governo come solo CPI attualmente potrebbe istituire.
    Io mi sono tesserato, ma molti hanno “paura”, o semplicemente non votano più da anni ormai perchè nessuno li poteva rappresentare.
    Cercate di convincere vigilanti e forze dell’ordine ad uscire dall’astensionismo, fategli sapere che c’è ancora una speranza per chi è dalla parte dell’Ordine e della Giustizia.
    Siamo in TANTI e siamo INCAZZATI.
    Spronateci, fate risvegliare anche chi si è rassegnato da tempo.
    Le elezioni sono vicine e noi che combattiamo ogni notte contro i risultati dell’immigrazione, senza nessuna tutela, mentre la gente “per bene” dorme tranquilla e beata, abbiamo un disperato bisogno di aiuto.
    Grazie

Commenta