Londra, 14 ago – La Gran Bretagna, ultima fra le grandi nazioni europee a dotarsi di una linea ad alta velocità, punta sulle nostre Ferrovie per lo sviluppo della sua rete. Trenitalia Uk, del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, si è infatti aggiudicata (in tandem con la britannica First Group) la concessione sulla West Coast main line dal 2019 al 2031.

Si tratta di una delle linee cruciali del sistema infrastrutturale del Regno Unito, la più importante in termini di popolazione servita. Unisce Londra a Glasgow, passando per importanti città come Birmingham, Manchester e Liverpool, con relazioni fino ad Edimburgo. Quasi 40 milioni i passeggeri trasportati ogni anno sulla tratta, con 76 treni che garantiscono 300 collegamenti giornalieri.

Ferrovie dello Stato per l’alta velocità inglese

Molte delle citate località, oggi servite da treni intercity, rientreranno nel prossimo futuro all’interno della High Speed 2, la seconda linea ad alta velocità inglese la cui apertura al pubblico è prevista a partire dal 2026. Proprio l’alta velocità è parte del capitolato con cui Trenitalia Uk e First Group si sono aggiudicate l’appalto. “Trenitalia – spiega la società in una nota – porterà, nella partnership con FirstGroup, il decennale know-how di tutto il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane nell’alta velocità e nei trasporti a media e lunga percorrenza mentre FirstGroup apporterà la sua profonda conoscenza commerciale del mercato ferroviario del Regno Unito”.

Non si tratta, peraltro, della prima esperienza di Ferrovie sul suolo britannico. Trenitalia è già presente dal 2017, quando con l’acquisto della compagnia c2c è entrata nel mercato anglosassone sulla piccola tratta (78 km) Londra-Shoeburyness. Ottenendo lusinghieri risultati: ad oggi c2c risulta l’operatore più puntuale in tutta l’isola.

“Dopo soli tre anni nel Regno Unito, rafforziamo la nostra presenza con la gestione di una delle linee ferroviarie più importanti in UK”, ha commentato l’amministratore delegato di Ferrovie Gianfranco Battisti. “L’aggiudicazione di questa gara – sottolinea – rappresenta un altro passo significativo nella nostra ambizione di svolgere un ruolo importante nel settore ferroviario del Regno Unito. Con questa partnership prosegue lo sviluppo internazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato. Abbiamo dieci anni di esperienza nel settore dell’alta velocità in Italia, un progetto ha migliorato la vita degli italiani”.

Trenitalia è ora uno dei principali operatori ferroviari in Europa: presente nei mercati francese, tedesco, greco e in partnership austriaco e svizzero, oltreché in Italia e nel Regno Unito. La nostra ambizione – conclude – è di crescere ulteriormente nel Regno Unito e altrove nei prossimi anni”.

Filippo Burla

Commenta