Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 mag – Una gaffe tremenda frutto di una tremenda spocchia. Quella della tv pubblica transalpina France 2, che ha definito “un genio francese” Leonardo da Vinci, è stata un’uscita inaccettabile che ovviamente ha scatenato una ridda di polemiche. L’indebita appropriazione dell’emittente francese ci è sembrata trascurabile però rispetto a quanto fatto dal Tg1, che commentando il viaggio di Mattarella in Francia l’ha sparata così: “Ad Amboise sono conservate le spoglie del genio italo-francese Leonardo Da Vinci”. Per la tv pubblica italiana insomma, dopo il furto della Gioconda, qualcuno deve aver rubato pure mezza nazionalità a Leonardo.



Nel frattempo France 2 però si è parzialmente scusata. Julien Bugier, il mezzobusto dell’emittente che aveva definito il maestro del Rinascimento come “un genio francese”, ha pubblicato su Twitter una foto in cui è ritratto seduto alla scrivania mentre legge il libro “Leonardo Da Vinci e i misteri di Chambord”. Bugier scrive “Je révise!”, lasciando intendere quindi che sta ripassando la storia. A corredo del post, aggiunge un emoticon con l’occhiolino, la bandiera italiana e una scritta significativa: “Viva l’Italia”. Meglio tardi che mai?

Alessandro Della Guglia



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Faccio presente che la Gioconda non è stata rubata, ma lasciata da Leonardo al Re di Francia. La Gioconda fu, semmai, rubata al Louvre da un italiano nel 1911 (e poi restituita).

Commenta