Il Primato Nazionale mensile in edicola

giovani Pd letteraRoma, 26 mag – In rete è diventata virale in pochissime ore. Stiamo parlando della lettera ai giovani del Pd scritta da Pietro, giovane militante di destra che sul suo account twitter si definisce un “sognatore instancabile, polemista in tutto ma sempre dalla parte dei deboli”. E anche stavolta si rivolge ai deboli, cioè ai giovani che il Pd prende costantemente in giro.



Il 25 maggio, ieri, sul suo profilo facebook è apparso uno status singolare: una lettera indirizzata ai giovani che votano Pd. In poche righe riesce a tracciare un ritratto lapidario e quanto mai veritiero del Partito Democratico, come forse nessuno fino a oggi era riuscito a fare. E riesce a incanalare la rabbia e la delusione che ogni giovane di buon senso prova oggi in Italia. Con grande signorilità, a differenza di quanto si usa fare a sinistra, non insulta nessuno, e promette di lottare anche per chi vota Pd, convinto che le cose non possano che migliorare se si cambia registro. La lettera che ha scritto recita:

Black Brain

Caro ragazzo/ragazza, giovane come me che speri in un Italia migliore.
Sei consapevole di stare in un partito che ti ha messo le catene?
Un partito che preferisce i diktat europei a quelli del suo popolo.
Un partito che sceglie di tutelare le banche invece che i poveri risparmiatori.
Un partito dove gli indagati restano liberi di continuare a fare illeciti.
Un partito che manda gli scolari a lavorare nelle multinazionali e si dimentica di curare la tua istruzione e l’edificio in cui studi.
Un partito che dice si ai giovani ma solo se riesce ad asservirli e non a farli pensare.
Un partito dove i tuoi diritti al lavoro sono completamente dimenticati e sarai costretto ad emigrare per assenza di politiche occupazionali.
I suoi ministri si divertono prender in giro noi giovani, accusandoci delle peggiori colpe, che noi anagraficamente non possiamo avere.
Ti senti davvero realizzato/a a stare in un partito così, allora sei vecchio dentro, perché non riesci ad aprire il cuore ai tuoi sogni di un’Italia migliore.
Io te lo prometto lotteremo anche per te!

C’è da scommettere che nel giro di poco anche i grandi media e i guru del web si accorgeranno di questa lettera e ne parleranno. Del resto il giovane non è nuovo ad azioni virali. Lo scorso dicembre aveva raccolto 22mila adesioni su facebook la sua iniziativa per organizzare una festa di laurea per il ministro dell’istruzione Valeria Fedeli. Questa lettera è destinata a diventare un altro successo. E di sicuro nessuno potrà dire che non faccia aprire gli occhi sulle persone a cui è consegnato il futuro del Paese e degli italiani.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta