Il Primato Nazionale mensile in edicola

twin peaksRoma, 17 mag – “It’s happening again”. Sta succedendo ancora. Chiunque abbia visto Twin Peaks, chiunque sia restato incollato alla tv puntata dopo puntata per scoprire “chi ha ucciso Laura Palmer” e per veder rivelati i segreti della Loggia Nera non può non cogliere la famosissima citazione del Gigante che appare in sogno a Dale Cooper all’inizio della seconda stagione.



Ed è bastato un tweet con questa citazione da parte del regista David Lynch per riportare la speranza ai milioni di fan del fenomeno televisivo che a cavallo tra il 1990 e il 1991 ha totalmente rivoluzionato il modo di pensare le serie tv. L’annuncio da parte di Showcase dell’ottobre scorso che aveva annunciato una terza stagione per il 2016, esattamente venticinque anni dopo la fine della seconda stagione (proprio come predetto da Laura Palmer in un altro sogno di Dale Cooper) aveva già mandato in visibilio i fan che per tutti questi anni avevano più sognato che sperato il ritorno dei protagonisti della cittadina di Twin Peaks, dopo che il finale più che aperto dell’ultima puntata andata in onda in tutto il mondo il 10 giugno 1991 aveva lasciato in sospeso tante, troppe domande a cui l’inquietante e onirico film Fuoco Cammina con Me, prodotto l’anno seguente, aveva risposto solo in parte.

Black Brain

Poi il mese scorso la doccia gelata: le differenti vedute tra David Lynch e la casa produttrice sembravano aver fermato del tutto il progetto. Ora finalmente il regista sembra aver risolto i suoi problemi e lo ha annunciato tramite un tweet in cui, alla celeberrima frase del Gigante, ha aggiunto “le voci non sono affatto quello che sembrano: Twin Peaks tornerà su Showcase Network”. Non solo: David Nevins, presidente del canale televisivo, ha annunciato che gli episodi della nuova stagione saranno più dei nove precedentemente annunciati. “Questa dannata tazza di caffè di David e Mark è più gustosa che mai” ha aggiunto riprendendo un’altra delle frasi iconiche dell’agente Cooper. “David dirigerà il tutto che raggiungerà una durata ben più lunga delle nove ore precedentemente annunciate. La fase di pre-produzione inizia adesso”.

Con Lynch tornerà anche Mark Frost, il co-creatore della serie e già erano stati confermati i ritorni degli attori Kyle MacLachlan (Dale Cooper), Sheryl Lee (Laura Palmer), Dana Ashbrook (Bobby Briggs), Lara Flynn Boyle (Donna Hayward), Sherilyn Fenn (Audrey Horne), Michael Ontkean (lo sceriffo Truman), Ray Wise (Leland Palmer), Grace Zabriskie (Sarah Palmer) e Catherine Coulson nei panni dell’enigmatica Signora Ceppo. Ancora nessuna novità su Carel Struycken e Michael J.Anderson, rispettivamente il Gigante e il Nano, i misteriosi guardiani della Loggia Nera. Sicuramente non faranno parte del cast il fenomenale Frank Silva, che diede il volto al terrificante killer Bob, e Jack Nance, attore feticcio di Lynch che nella serie interpretava Pete Martell, entrambi deceduti pochi anni dopo la fine di Twin Peaks. Chi sicuramente non mancherà sarà il compositore Angelo Badalamenti, autore dell’iconica e oramai famosissima sigla d’apertura e di tutte le musiche della serie.

Ora non resta che aspettare l’inizio delle riprese e poi finalmente la trasmissione delle nuove puntate, sperando che nel frattempo David Lynch non ci riservi altre spiacevoli sorprese. E sperando che risponda finalmente a tutte le domande rimaste irrisolte in questi 25 anni. Ma questo, in fondo in fondo, sappiamo già che non succederà mai.

Carlomanno Adinolfi

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta