Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 sett  – Scontento tra gli attivisti campani del M5S per l’ingresso di Domenico Migliorini, marito della consigliera regionale campana Valeria Ciarambino, nello staff dell’europarlamentare Chiara Gemma, eletta nella circoscrizione Italia Meridionale alle europee di maggio.

Sangue di Enea Ritter

“Assistente locale”

Migliorini lavorerà per Gemma con la qualifica di “assistente locale”, e nelle chat dei pentastellati campani si grida già alla parentopoli e la tensione sale alle stelle. “L’invidia è una brutta bestia”, scrive la Ciarambino, secondo quanto riporta Adnkronos. Migliorini “sarà un raccordo tra il territorio e le istituzioni europee” continua dunque la  Ciarambino, fedelissima di Di Maio, e ricorda che il marito è stato suo collaboratore a titolo gratuito per cinque anni.

Black Brain

“Straordinaria conoscenza del territorio”

“Ho scelto Migliorini tra i componenti del mio staff locale” dice la Gemma, che dopo il bailamme sulle chat regionali ha pensato di intervenire. “E’ una persona che ho conosciuto nel corso della campagna elettorale e del quale ho imparato ad apprezzare la straordinaria conoscenza del territorio”.

La solidarietà di Forza Italia

Alla Ciarambino è arrivata la solidarietà di una esponente di Forza Italia, la consigliera Maria Grazia Di Scala. “A differenza di altri che vedono ‘porcate’ dappertutto, sempre e comunque, se il marito della capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle ha ricevuto un incarico a Bruxelles non c’è nulla di male”. Quando incassano la solidarietà di un avversario su una questione simile i grillini dimostrano di essere diventati parte integrante del sistema politico italiano …

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta