Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mosca, 27 giu – Non c’è solo Diego Armando Maradona ad aver avuto un malore mentre tifava dagli spalti la squadra della sua nazione ai mondiali. È successo anche a un commentatore egiziano, che purtroppo è morto, mentre era in corso la partita dell’Egitto contro l’Arabia Saudita.
Abdel Rahim Mohamed è morto, stroncato da un infarto sopraggiunto dopo la sconfitta dell’Egitto. Secondo quanto riferisce Russia Today riprendendo i media locali, il commentatore si è accasciato al suolo dopo il gol del saudita Salem Al-Dawsari, segnato al 95esimo minuto, poco prima della sua diretta per commentare la partita. Nonostante entrambe le squadre fossero già state eliminate dalle qualificazioni per il secondo turno, il telecronista non ha retto al dolore di uscire a testa bassa dal mondiale dell’Egitto, che si è posizionato ultimo in classifica del girone. Per gli egiziani il calcio è una cosa seria, e perdere l’onore sul campo da gioco è un’onta difficile da superare. Forse questo forte stress ha procurato a Abdel Rahim Mohamed un attacco cardiaco, che non gli ha lasciato scampo.
Immediati i soccorsi dei colleghi, che subito lo hanno portato nel reparto di assistenza medica al settimo piano dell’edificio della televisione statale egiziana, Maspero. Dopo il primissimo soccorso l’uomo è stato trasferito all’ospedale francese Qasr Al-Aini del Cairo, dove i medici hanno cercato di rianimarlo per oltre mezz’ora. Ma ormai era troppo tardi e l’uomo è spirato poco dopo.
Abdel Rahim Mohamed era un commentatore del canale sportivo egiziano Nile Sports. Ma prima di vestire i panni dell’opinionista ha avuto un passato da calciatore e da allenatore dello Zamalek Sporting Club del Cairo, uno dei più titolati in Egitto.
Anna Pedri



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta