Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 ott – Spesso assistiamo in tv a dibattiti a senso unico, partecipati da economisti, giornalisti e professori che incensano l’operato dei burocrati di Bruxelles e attaccano il governo italiano. Soporiferi stregoni che prefigurano scenari catastrofici se l’Italia non si piega ai diktat dell’Ue e delle banche. Nulla di particolarmente nuovo, è un deja vu a cui i cittadini sono abituati e ormai difficilmente abboccano.
A L’aria che tira su La7 però, qualcuno ha finalmente sbugiardato chi continua ad ergersi a salvatore della patria quando in realtà non ha fatto che eseguire tacitamente il compitino di smantellamento della sovranità assegnatogli. L’ex premier Mario Monti ha telefonato per attaccare di fatto il professor Antonio Maria Rinaldi, euroscettico e fortemente critico nei confronti dei precedenti governi: “Senza il mio governo nel 2011, Draghi non avrebbe potuto realizzare il Quantitative easing e salvarci. Vi immaginate un presidente della Bce che aiuta il suo paese senza che questo non faccia nulla per migliorare i conti?”, ha tuonato Monti.
Nel tacito assenso generale in studio, si è però alzata una voce contraria che ha provveduto a smontare la sparata dell’ex primo ministro, quella appunto di Rinaldi: “Professore, Draghi è intervenuto non per salvare l’Italia, ma per salvare l’euro che altrimenti sarebbe esploso, sarebbe proprio saltato tutto”.

4 Commenti

  1. […] L’articolo Monti: “Ho salvato io l’Italia”. Ma l’economista Rinaldi lo smonta (Video)proviene da Il Primato Nazionale. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); // Sharrre jQuery(document).ready(function(){ jQuery('#twitter-footer').sharrre({ share: { twitter: true }, template: 'Share on Twitter', enableHover: false, enableTracking: true, buttons: { twitter: {via: ''}}, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('twitter'); } }); jQuery('#facebook-footer').sharrre({ share: { facebook: true }, template: 'Share on Facebook{total}', enableHover: false, enableTracking: true, buttons:{layout: 'box_count'}, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('facebook'); } }); }); […]

  2. …ma c’è di qualcosa di più inguardabile di uno di sinistra come tal Giannini presente nel video,che protesta contro una misura sociale che almeno nelle intenzioni,dovrebbe essere autenticamente di sinistra,come quella di dare un reddito/sussidio a chi è senza lavoro ?
    comunque per i compagni,mentre BRUCIARE/GETTARE via cinque miliardi all’anno per tutti i finti profughi del mondo,tra questi in pole position pakistani (!) e bengalesi (!) non solo era bellissimo ma fattibile economicamente…nove miliardi di euro da destinare ai disoccupati italiani con problemi di sopravvivenza farebbe fallire il Paese Italia dall’oggi al domani.
    game over compagni,potrete cantare tutti i “bella ciao” del mondo,ma vedervi nelle barricate a difesa delle banche private non servirà a nascondere il vostro fallimento politico irreversibile quanto vergognoso.

  3. Pazzesco come stampa e giornalisti difendono gente che ha fatto fallire banche , messo in povertà milioni di italiani, parassiti messi a governare(senza essere eletti) da Mozzarella.
    Dobbiamo dimenticare questi personaggi Monti Renzi Gentiloni Martina ( neanche sua moglie lo voterebbe!).
    La guerra è solo all’ inizio.

Commenta