Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 21 giu – Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha dato il via ad una nuova iniziativa pro immigrati. Questa volta a mezzo di un bando di pubblicato sul sito del Comune, con il quale si invitano le famiglie palermitane ad accogliere rifugiati, di età compresa tra i 19 e i 35 anni, secondo il modello Refuges Welcome Italia onlus.



“Una straordinaria occasione”

Secondo Orlando, acerrimo nemico del decreto sicurezza messo a punto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, la possibilità di accogliere i rifugiati in casa per le famiglie di Palermo potrebbe essere “una straordinaria occasione di conoscenza, scambio, integrazione e solidarietà“.  “Questo progetto” insiste Orlando “rappresenta la conferma che la scelta dell’amministrazione comunale, come già avvenuto con l’albo dei tutor volontari per minori non accompagnati, è condivisa dai cittadini”.

Orlando, sempre in prima linea per gli immigrati

Dopo aver accusato Matteo Salvini di “complicità sicuramente morale e politica di strage per la sua volontà di bloccare le navi delle Ong dall’entrare in Italia e aver esortato gli italiani a cancellare dal proprio vocabolario la parola “migranti” sostituendola direttamente con “persone”, Orlando si impegna di nuovo per accogliere i nostri “fratelli” immigrati.

Un rifugiato in casa per sei mesi

Le domande per accogliere i rifugiati potranno essere presentate da coppie con o senza figli, singoli cittadini, coinquilini con età superiore a 23 anni e pensionati: tutti questi soggetti dovranno dare la possibilità di sostenere un rifugiato per almeno sei mesi. Chi si renderà, poi, vincitore della lotteria “ospita il rifugiato” dovrà necessariamente frequentare un corso formativo sui temi dell’accoglienza: d’altronde anche il Papa e Sergio Mattrella ricordano come l’accoglienza degli immigrati sia un valore fondante della società contemporanea. E Orlando, con le sue pantomime da sindaco ribelle, in realtà non fa altro che seguire i diktat del pensiero unico.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

12 Commenti

  1. Da Palermitano rimango allibito dalle dichiarazioni di questo sindaco, gli suggerirei di pensare a tutti i cittadini che vivono una condizione di povertà, sono curioso di sapere quanti immigrati ospiterà a casa sua!

  2. Non dice mica di accogliere e di dare un aiuto temporaneo agli italiani in difficoltà, no, dice di aiutare gli stranieri! E questo sarebbe un sindaco? La dabbenaggine di certe persone che si atteggiano a “super-buoni”, quando diventa eccessiva, ha almeno il pregio di smascherare il moralismo dei politici, i quali dicono cose in pubblico che in privato nessuno fa e nessuno pensa.

  3. Vergogna orlando, sei il re dei voltafaccia hai tradito palermo e i palermitani. Maledetto io quando ti ho votato

Commenta