Il Primato Nazionale mensile in edicola

Padova, 20 gen – Rubano, pestano e filmano e poi si vantano su Instagram e Whatsapp. Sono una quarantina, quasi tutti stranieri. “Ti prendono di mira, ti avvicinano e ti fanno: ‘Ohi, mi stai guardando male?’ Finisci da solo contro molti, a volte anche trenta, che ti minacciano, ti spingono e ti rubano le cose, telefono, zaino o altro”. È questa la testimonianza di un 14enne padovano, vittima, assieme a decine di altri coetanei, di una baby gang composta quasi esclusivamente da immigrati che da mesi terrorizza la città.

Una quarantina di ragazzi tutti i giorni inseguono i coetanei, li braccano, li intimidiscono e li picchiano. Gli adolescenti vengono anche spesso derubati degli averi come vestiti firmati e smartphone.”Ti spacco di botte… Ti taglio col coltello… Appena ti vedo ti spacco”. Il tutto viene ripreso con i telefoni cellulari dai componenti della banda e pubblicato sui social. “Postano i filmati su gruppi di Whatsapp loro e di loro amici. Servono a vantarsi delle prodezze all’interno della cerchia”, racconta una delle vittime. “So di almeno una ventina di ragazzi, forse qualcuno in più, finiti nel mirino. Per loro ci sono i ‘centrini’ (i ragazzi che vivono in centro città), quelli che chiamano sfigati, ricchi, che cercano solo le ragazze. Poi ci sono loro”, spiegano i ragazzini presi di mira. “Sapere che c’è gente che, appena esci di casa, ti aspetta per menarti non è bello”.

Sono tantissimi i ragazzini che hanno paura della gang e, soprattutto, hanno paura di parlare di quanto sta accadendo. “Ho contattato i genitori degli amici di mio figlio – spiega il padre del 14enne -, con l’idea di far fronte comune, denunciare, mettere fine a questa storia. Ho trovato una chiusura totale”. Per Massimo Bitonci, sottosegretario al Mef, l’origine del problema è chiara: “Questa é la ‘Padova’ dell’attuale amministrazione ‘buonista e tollerante'”, ha commentato su Facebook.

Aldo Milesi

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Chissà cosa inventerá il patavino Parenzo per giustificare anche questa ennesima prodezza da parte di allogeni la loro progenie

  2. Una tipica indecenza di stampo piddino/comunistoide……….cosa direte mai,sono risorse,giovani di belle speranze che stanno compiendo un percorso…….” Ne vogliamo ancora ” dicono le deiezioni buoniste ed ipocrite……..che penoso schifo

  3. Un vero “Decreto Sicurezza” sarebbe stato quello che prevede l’espulsione di qualunque straniero abbia commesso un reato penale, se è minorenne si espelle insieme con la famiglia.
    Questo sarebbe normalissimo in un paese civile che vuole sicurezza, in Italia non è così.
    Dunque mi piacerebbe sapere, perchè non si è ancora abrogato il famigerato “svuotacarceri” e per quale ragione i delinquenti stranieri possono restarsene in Italia e perchè dobbiamo ancora mantenere in vacanza gratis, degli stranieri immigrati clandestinamente.

Commenta