16 sett – Papa Francesco, nell’omelia della messa celebrata nella domus Santa Marta in Vaticano dopo la pausa estiva esorta a pregare per i politici. Ma fa dei “distinguo”.

 “Pregare per tutti i politici” 

“Pregare per i politici di tutti i colori, tutti! Pregare per i governanti; e anche i governanti, responsabili della vita di un Paese, devono pregare per il loro popolo”. “C’è chi afferma che la politica è sporca – dice Bergoglio -. Può essere sporca come può essere sporca ognuna delle professioni, ognuna: siamo noi a sporcare una cosa, ma non è la cosa in sé che è sporca”.

“Non si prega abbastanza” 

“Ci sono politici, ma anche preti e vescovi, che sono insultati, qualcuno se lo merita, ma ormai è come un’abitudine” dichiara il Papa. Con chi ce l’avrà? “Sono sicuro che non si preghi per i governanti, anzi: sembrerebbe che la preghiera ai governanti sia insultarli. E così, va la nostra vita nei rapporti con chi è al potere”.

“Spirito patriottico…” 

Per fortuna il Papa ognittanto ricorda di essere in Italia e che in Italia c’é stata una crisi di governo. E dice: “chi di noi ha pregato per i governanti? Chi di noi ha pregato per i parlamentari? Perché possano mettersi d’accordo e portare avanti la patria? Sembra che lo spirito patriottico non arrivi alla preghiera ma alle squalificazioni, all’odio, alle liti… e finisce così” ecco che arriva, prevedibile, l’attacco sotto forma di” colombe ” ai sovranisti, che Bergoglio assimila a Satana .” Si deve discutere e questa è la funzione di un Parlamento, si deve discutere ma non annientare l’altro. Anzi, si deve pregare per l’altro, per quello che ha un’opinione diversa dalla mia”. Salvo che non si parli di immigrati…

Ilaria Paoletti 

11 Commenti

  1. È vero che dopo un Gigante come Giovanni Paolo II chiunque fosse assunto allo Scranno di Pietro , avrebbe avuto un computo molto arduo. Ma questo è davvero il Papa peggiore che io mi ricordi, e visto che ho più di 60 anni credo proprio di averne visti di Pontefici.
    Un passabile curato di campagna, altro che Sommo Pontefice .

  2. “Ci sono politici, ma anche preti e vescovi, che sono insultati, qualcuno se lo merita […]”

    Vale anche per qualche papa a caso, no? Del resto, diamogli la soddisfazione di citarlo direttamente: chi è lui per giudicare?

  3. Una figura come la sua che rappresenta una religione come quella cristiana in cui tra i suoi princìpi vi è quello del “ama prossimo tuo come te stesso”, affermazioni del genere non dovrebbe farle, specie se contro soggetti che come lui sono stati battezzati.

  4. Oltre ad essere un mezzo papa …. è pure un mezzo uomo ….
    meglio , un quaquaraqua .

    ps . per satana lavori tu e la tua banda di anti -cristo massoni .

  5. Anche certi papi eretici e amici dei finanzieri apolidi come Soros o della abortista con la pompa della bicicletta Bonino meritano di essere insultati

  6. “Ci sono politici, ma anche preti e vescovi, che sono insultati, qualcuno se lo merita […]”

    Se tanto mi dà tanto, allora ci sono anche papi che sono insultati, e qualcuno se lo merita. Del resto (cito le sue stesse parole) chi è lui per giudicare?

Commenta