Roma, 20 mag – In Rai la lotta tra “sovranisti” e autoproclamati progressisti si combatte anche a colpi di soubrette. Se da una parte per la conduzione di La vita in diretta si pensa a Lorella Cuccarini e Unomattina, invece, viene additato per una potenziale “deriva sovranista”, Fazio corre ai ripari e invita la “nemica storica” della più amata degli italiani, ovvero Heather Parisi.

Un triste siparietto

L’ex ballerina e starlette italo americana, ospite a Che tempo che fa, saluta il pubblico plaudente nello studio di Don Fabio nientemeno che con un bel pugno chiuso alzato. Il conduttore genovese va in brodo di giuggiole, trovandosi in una di quelle situazioni con una donna “biricchina” e lui che può ricoprire il ruolo di bravo pretino, come spesso accade nei suoi stantii siparietti con la Littizzetto. “Tu vivi in America e forse non te ne rendi conto” dice ammonendo scherzosamente la Parisi “Ma quando arrivi in Italia è meglio non fare quei gesti con le mani“. La Parisi, per tenere alto l’effetto sorpresa del “geniale” coup de théâtre, finge di non sapere di cosa il conduttore stia parlando. “Io non lo posso rifare!” commenta scherzosamente Fazio, e manca solo che aggiunga “Lucianina” alla fine della frase.

I diritti dei “diversi”

Ma la Parisi, capito l’effetto “scioccante” che un gesto come il pugno chiuso può produrre su un pubblico di spettatori facilmente impressionabili come quelli che occupano lo studio di Che tempo che fa, stupisce nuovamente il pretino Fazio alzando nuovamente la mano e sbandierando il suo pugno. “E’ per la difesa dei diritti dei diversi” scandisce la Parisi, novella pasionaria. Per i “diversi” probabilmente intende la comunità Lgbt con la quale, nel corso della sua intervista, dice di aver sempre collaborato e dice di aver sempre difeso. “Sono rovinato” pigola docilmente Fazio che, in realtà, non contava in un assist così netto da parte della ballerina italoamericana.

Ilaria Paoletti

Commenta