Johannesburg, 20 mag – Non vinci sette volte il Mr Olympia per caso. Stiamo parlando di Arnold Schwarzenegger, uno dei più grandi culturisti della storia, nonché attore di successo ed ex governatore della California. E che Schwarzy sia veramente un «uomo d’acciaio» ne hanno avuto prova – e che prova! – alcuni suoi fan sudafricani. Al Sandton Convention Centre di Johannesburg, infatti, Schwarzenegger stava partecipando a un evento sportivo e realizzando una diretta su Snapchat. All’improvviso, però, un uomo di colore lo ha aggredito alle spalle con un calcio volante. Ma Schwarzy, oggi 71enne, a parte barcollare per un momento, è rimasto fermo e piantato come una statua di marmo. E mentre un agente della sicurezza si è subito premurato di bloccare e portar via l’aggressore (che ha pure avuto l’impudenza di urlare «aiutatemi»), l’ex culturista ha proseguito la sua diretta come se nulla fosse.

La risposta di Schwarzenegger

Una volta che il video dell’aggressione è stato diffuso su internet, molti suoi fan gli hanno fatto pervenire i propri attestati di solidarietà. Ma Schwarzy ha tranquillizzato tutti: «Grazie a tutti per la premura, ma non c’è nulla di cui preoccuparsi». E poi ha raccontato: «Pensavo di essere stato spintonato dalla folla, come succede spesso. Poi ho capito da un video di aver ricevuto un calcio. Ma sono felice che quell’imbecille non abbia interrotto la mia diretta», annunciando che non intende sporgere denuncia contro il suo aggressore.

Federico Pagi

Commenta