Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pescara, 14 ago – Domenica notte è andata in scena a Pescara una rissa violentissima tra rom e africani, di cui ora sono state diffuse le immagini video. Lo scontro ha avuto luogo all’angolo tra via Lago di Capestrano e via Tiburtina. Ad avere la peggio è stato un immigrato nigeriano di 33 anni, colpito duramente alla testa. Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, il nigeriano avrebbe ripreso una comitiva di rom per schiamazzi notturni. Poi, sceso in strada per chiedere spiegazioni, è stato aggredito dai nomadi, molto probabilmente ubriachi.
Dalla discussione accesa si è infatti presto passati alla rissa vera e propria, che ha coinvolto una dozzina di persone tra rom e africani. Un passante ha ripreso la scena choc: sono volate sedie e tavole e si è fatto uso di spranghe. Durante lo scontro, il nigeriano 33enne è stato raggiunto da un colpo alla testa che lo ha fatto stramazzare al suolo. All’arrivo delle forze dell’ordine, i rom si sono dati alla fuga, mentre l’africano ferito è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso per poi essere operato. L’uomo si trova attualmente nel reparto di rianimazione in prognosi riservata.

2 Commenti

Commenta