Cremona, 22 mar –  A Cremona un marocchino di trenta anni ha chiamato i vigili del fuoco per una finestra pericolante da mettere in sicurezza. E ha cercato di ripagare la loro “cortesia” in una maniera particolare.

Una finestra pericolante

L’uomo, dopo l’intervento in via Sardagna nella città lombarda ha pensato di offrire ai pompieri intervenuti ben due grammi di hashish per “ringraziarli”  della loro tempestiva azione. L’uomo, un marocchino trentunenne è attualmente disoccupato ed anche  pregiudicato. Si, come avrete intuito, tra i suoi precedenti è possibile ritrovare varie denunce per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’intervento dei Carabinieri

I vigili del fuoco, allibiti, hanno preso in consegna droga cortesemente offerta dalla generosa “risorsa”. Poco dopo, però, con buona pace dell’ospitalità del marocchino, hanno prudentemente allertato i carabinieri della vicina caserma che, fatta irruzione nella casa del nordafricano, hanno perquisito dappertutto trovando altri ingenti quantitativi di droga.
Il nordafricano si è giustificato dicendo che il suo gesto era dettato da semplice cordialità: voleva “sdebitarsi” con i pompieri per l’ottimo risultato ottenuto. Forse, la prossima volta sarà meglio offrire il classico caffè ….

Ilaria Paoletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta