Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 mag – Un’intimidazione bella e buona quella degli antifascisti ieri sera al Municipio VIII di Roma. Persone incappucciate sono scese in strada scandendo slogan antifascisti, e hanno imbrattato i muri della zona. Una protesta riconducibile alle imminenti elezioni amministrative del prossimo 10 giugno.
antifascisti municipio VIII
Spaventati dal chiasso, oltre che dal degrado che questa scorribanda ha portato con sé, centinaia di cittadini hanno chiamato le forze dell’ordine affinché la situazione tornasse alla normalità. Quella degli antifascisti, infatti, era un’azione dimostrativa accompagnata anche dal lancio di bombe carta negli spazi verdi cittadini, allarmando non poco la popolazione.
antifascisti municipio VIII
Una protesta con finalità elettorali, soprattutto legata alla presenza di CasaPound sul territorio, che ha scelto di candidare Massimiliano Pugliese a presidente del Municipio VIII.
antifascisti municipio VIII
Insomma, non era bastata la protesta delle femministe che hanno intonato un patetico Bella Ciao. Ora a protestare contro CasaPound e la sua legittima corsa elettorale, i sostenitori del candidato dei centri sociali, appoggiato dal Pd, Amedeo Ciaccheri, hanno fatto scendere in strada gli uomini a mostrare i loro muscoli, coprendosi il volto e imbrattando i muri.
Ecco il video della scorribanda


 

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Donne???antifa??? piddini???……..a cantare bella ciao c’erano delle chiaviche repellenti,ad intimorire la popolazione inerme c’erano delle indegne zecche drogate, a proteggere e sostenere il tutto il solito pseudo comunista piddino che lancia vigliaccamente il sasso e nasconde la mano. Vergogna.

  2. 15? 20? Nel breve video non sembrerebbero di più: anche se hanno l’impunità garantita e noi no, dovremmo aver paura di tali numeri e soggetti? Negli anni settanta abbiamo fronteggiato ben altre situazioni…..

Commenta