Il Primato Nazionale mensile in edicola

Palermo, 20 giu – Sandro Ruotolo e Paolo Borrometi hanno entrambi deciso di autosospendersi dall’Ordine dei Giornalisti. La decisione è stata presa in seguito alle dichiarazioni di Vittorio Feltri sullo scrittore siciliano Andrea Camilleri, ricoverato in fin di vita. Feltri, ospite alla trasmissione I lunatici di Rai Radio2, aveva detto di stimare l’autore de Il Commissario Montalbano ma che, da una parte, si sentiva sollevato perché così non doveva più vedere in tv il personaggio interpretato da Zingaretti.



“Montalbano terrone? E’ razzismo”

Paolo Borrometi e Sandro Ruotolo hanno così scritto al presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna, per comunicare l’autosospensione: “Proprio noi, che più di altri, ci battiamo per la difesa dell’articolo 21 della Costituzione, riteniamo gli scritti e il pensiero del direttore Feltri veri e propri crimini contro la dignità del giornalista” si legge nella loro missiva. “Le parole di Vittorio Feltri su Andrea Camilleri e le sue opere hanno rappresentato per noi la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Ne va della credibilità di ognuno di noi e della nostra categoria. Adesso basta. O noi o lui. Quel “terrone che ci ha rotto i coglioni” per noi figli del Sud è inaccettabile. Non è in gioco la libertà di pensiero. Sono in gioco i valori della nostra Costituzione. Ogni suo scritto trasuda di razzismo, omofobia, xenofobia“.

Black Brain

Ordine giornalisti: “Non esiste autosospensione”

E Verna risponde: “Condivido le ragioni dei colleghi Borrometi e Ruotolo sul caso Feltri-Camilleri, se l’ordine dei giornalisti fosse un club mi autosospenderei pure io. Ma non lo è e l’istituto dell’autospensione non esiste, ci si può semmai cancellare, astenendosi dallo svolgere la professione e salvo il diritto d’opinione per poi iscriversi di nuovo quando sono cessate le ragioni di cui alla polemica”. Poi, ribadisce che “Feltri come chiunque altro potrà semmai essere sottoposto al rituale procedimento disciplinare, al termine del quale ci sarà un pronunciamento che tutti dal sottoscritto a Borrometi e Ruotolo dovranno rispettare.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta