Milano, 26 apr – In una giornata, quella di ieri, che ha visto il “popolo antifascista” diviso persino sui fondamentali, ma che ha visto tutti concordi quando si è trattato di attaccare in massa il ministro dell’Interno Salvini, spunta l’immancabile fondatore di Emergency Italia Gino Strada, che alla manifestazione milanese ha così dichiarato:  “Importante festeggiare il 25 aprile visto che al governo ci sono dei fascisti e noi difendiamo altri valori. Risposta positiva e mi auguro che molta più gente cominci a mobilitarsi perché questa situazione è pericolosa”. E ha chiosato con grazia: “Di Salvini non penso niente, spero solo che si tolga dai coglioni – ha detto Gino Strada con tono sprezzante, affermando di essere felice per la sua assenza dalle celebrazioni – È un fascista e vuoi che festeggi il 25 aprile?”, ha concluso.

Cristina Gauri

6 Commenti

  1. Dispiace che il miserabile comunista , schifosamente immigrazionista, non sia già partito per l’Africa negroide , tribale ed islamica , a scavare pozzi e coltivare tuberi………..al contrario rompe i coglioni pure il 25 aprile, ovvero storica data di una copiosa nevicata in quel di Torino………non esistono più le mezze stagioni.

  2. auguro a gino strada detto “il bamba” di poter al più presto ricongiungersi con l’adorata (seppur tradita ) moglie

Commenta