Roma, 27 giu – Scontro all’ultimo insulto tra Mario Giordano e David Parenzo alla Zanzara. L’argomento della disputa era – ovviamente – il caso Sea Watch 3, che ieri ha forzato il blocco della capitaneria italiana con il suo carico di 42 immigrati irregolari. Giordano si schiera a favore della linea del vicepremier Salvini, che vorrebbe il sequestro della nave e la “capitana” in manette. Parenzo, dal canto suo, ha una visione completamente all’opposto e segue il mantra buonista. 

Volano gli stracci quando quest’ultimo parla dello stipendio del giornalista conduttore di Rete4: “Guadagna mezzo milione di euro al mese o all’anno…”. Ma Giordano lo rimbecca: “Io non vado a fare le marchette a pagamento. Schifoso marchettaro. È un argomento che non c’entra un c… il mio stipendio. Non sei capace di sostenere una discussione”. La spalla di Cruciani a La Zanzara gli risponde:”Non ti vergognare di come li hai fatti…”. E l’altro: “Mi piacerebbe essere ricco come te, raccomandato come te […] Raccomandato di merda, figlio di papà”.

Parenzo, a cui piace lanciare invettive e provocazioni ma quando è il momento di riceverle nun je sta bene che no, estrae la carta legale esplodendo: “E allora ti querelo. Cruciani, spiegaglielo tu che non sono raccomandato, sennò ti querelo, Giordano!. Se non chiedi scusa ti querelo, perché sei uno stronzo!“. E se ne va.

Cristina Gauri

4 Commenti

  1. Parenzo… i Sionisti del Gran Sinedrio made in USA, hanno ben capito che per creare il caos globale in Europa, premessa indispensabile del loro governo mondiale, hanno bisogno di marionette isteriche, buffe e idiote, capi di stato malati o alcolizzati, narcisisti senza scrupoli pur di ottenere incarichi ed onori, burattini progressisti manipolati da ideologia mortifera, e tanti…taaanti…soldi da elargire a militanze ong, lgtb, gender, eutanasici, abortisti del 9 mese….E il popolino si limita a guardare la D’Urso, Netflix e gongola felice per il nuovo aggiornamento iOS

Commenta