Il Primato Nazionale mensile in edicola

Madrid, 19 – Il politicamente corretto è sempre pronto a colpire, anche se ti chiami Antoine Griezmann e sei la stella dell’Atletico Madrid. Il calciatore francese è finito al centro delle polemiche social, dopo aver pubblicato una foto su Twitter mascherato da giocatore degli Harlem Globetrotters. Quello che molti utenti non gli hanno perdonato è l’essersi pitturato la faccia di nero, tra accuse di razzismo e discriminazione. Eppure il ragionamento non è complicato: se mi maschero da giocatore di una squadra di pallacanestro che nella sua storia ha avuto in campo solo giocatori afro americani, mi pitturo la faccia di nero per essere più simile all’originale.

Ma si sa che la realtà non va tanto di moda di questi tempi, meglio polemizzare facendo a gara chi è più allineato al pensiero unico. Eppure l’intento scherzoso di Griezmann era evidente, come dimostra la foto con il sorriso e il fatto che si trovasse ad un party a tema Anni ’80, come ha scritto nel post su Twitter. Alle prime polemiche Griezmann ha provato a rispondere così: “Amici state calmi. Io sono un fan degli Harlem Globetrotters e di quei bei tempi…è un omaggio”.

Spiegazione che evidentemente non è bastata, visto che in seguito il calciatore della nazionale francese ha preferito eliminare la foto dai social. Anzi, Griezmann dopo aver tolto la foto ha dovuto anche pubblicare un post di scuse in cui spiegava che aveva capito di aver sbagliato. Una storia assurda e per certi versi preoccupante.

Davide Romano

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Ma ci pensate che vita di m.d… ehm… cacchina, con uno o una di questi? “Dio ci scampi” avrebbe detto mia nonna “cuorcontento” , classe 1901, vissuta fino al 2003

  2. A questo punto getto nel bidone tutte le mie scarpe nere……in cucina non userò più le olive nere……oddio anche la mia bicicletta è nera…….idioti ,dementi e nullafacenti,ma in questo mondo di “menta” esiste ancora la libertà…..???

Commenta