Grosseto, 9 set — «Il conflitto russo-ucraino viene raccontato male dai mainstream media. Ci facciamo spesso infinocchiare involontariamente o volontariamente dalla propaganda, da entrambi i lati della barricata». Così il giornalista di guerra Fausto Biloslavo, ospite assieme al collega Gian Micalessin della conferenza Guerra alle porte d’Europa a Direzione Rivoluzione 2022, la kermesse politico-culturale di CasaPound Italia che va in scena dall’8 all’11 settembre 2022 a Grosseto.

«Questo perché metà di questa guerra — se non di più — viene combattuta con l’arma della disinformazione e anche dell’informazione tesa a favorire gli uni o gli altri», continua Biloslavo. «IìDei primi sei mesi di guerra ho passato tre mesi e mezzo sui fronti ucraini e la mia scelta è stata quella di raccontare quello che vedevo e che potevo toccare con mano. Penso sia stata la scelta giusta».

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Il conflitto “russo-ucraino”?!?! Se qualcuno insiste a sintetizzare non affermando le cose come stanno, allo stato attuale delle conoscenze, significa che vuol stare sul carro degli ipocriti. Si tratta di conflitto “russo-nato”, ora ci fa paura pure affermare questo? A posto siamo…

Commenta