Il Primato Nazionale mensile in edicola

Austin, 10 feb – Durante un’udienza su Zoom al tribunale del Texas, un avvocato si è presentato davanti al giudice con il filtro gattino inserito, senza più riuscire a disinstallarlo. «Sono io, vostro onore», ha annunciato flebilmente Rod Ponton, il procuratore texano protagonista della vicenda, quando è apparso sullo schermo.

Sangue di Enea Ritter

Al posto del suo volto, il muso di un gattino dall’aria afflitta. Talmente fuori luogo da risultare comico, il risultato è un video esilarante diventato virale sui social di tutto il mondo. Per circa 30 secondi l’avvocato ha cercato in tutti i modi di rimuovere il filtro gattino, ma senza risultato.

Black Brain

L’avvocato parla con il filtro gattino inserito

«Signor Ponton, credo che lei abbia un filtro acceso nelle impostazioni video», avverte il giudice Roy Ferguson, che presiede il caso. «Riesce a sentirmi, giudice?, Non so come rimuoverlo, ho la mia assistente qui e lei sta cercando di…. Sono pronto ad andare avanti». E poi rassicura tutti: «Sono qui dal vivo. Io non sono un gatto». Il giudice risponde tra il perplesso e il divertito: «Posso vederlo». Il filtro gattino è poi stato rimosso.
«Se riesco a far ridere il paese per un momento in questi tempi difficili – ha detto poi l’avvocato – sono felice di lasciare che lo facciano a mie spese».




Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta