Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 10 feb – Un edificio distrutto e una tragedia sfiorata. A Vipiteno, in provincia di Bolzano, è crollato il Palaghiaccio poco dopo le 7 di questa mattina. Il motivo del cedimento è presto detto: il tetto dello stadio, la Weihenstephan Arena, non ha retto al peso della neve. Questo inverno in Alto Adige si sono verificate nevicate record, soprattutto nell’ultimo periodo. E come spiega all’Ansa il meteorologo Dieter Peterlin, dall’inizio della stagione invernale sono caduti 285 litri/mq, più o meno tre volte il valore della media pluriennale. A breve oltretutto potrebbe essere superato il record assoluto dell’inverno 1950/51, quando caddero 317 litri/mq.

Il Palaghiaccio di Vipiteno distrutto dalla neve

A Vipiteno e San Candido il manto nevoso non è particolarmente alto, è di circa 30-50 centimetri. Ma la neve è decisamente pesante, si è infatti compattata a causa dell’escursione termica giornaliera delle scorse settimane. Le nevicate dell’ultimo periodo hanno costretto i vigili del fuoco a diversi interventi in tutto il territorio altoatesino, anche per evitare situazioni simili a quella verificatasi oggi. Purtroppo però in questo caso la copertura del Palaghiaccio di Vipiteno non ha retto. Fortunatamente al momento del cedimento sembra che non vi fossero persone all’interno della struttura, per quanto i vigili del fuoco siano alla ricerca di eventuali coinvolti. Anche il sindaco del comune altoatesino, Peter Volgger, ha fatto sapere che non dovrebbero esserci feriti.

Gli impianti sono rimasti chiusi questo inverno per via del Covid e l’Alto Adige è in zona rossa fino al 28 febbraio. Il Palaghiaccio di Vipiteno, noto anche come Disco Arena, fu costruito nel 1983 e si trova nell’area sportiva della cittadina dell’Alta Val d’Isarco. E’ in grado di ospitare 1.700 spettatori, di cui 1.500 a sedere. Qui si allenava la squadra di hockey dei Broncos Vipiteno e giocava le partite casalinghe del campionato di Alps Hockey League.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta